Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Zio Michele, da assassino a semplice 'manovale'

Avetrana lo aveva gia' riabilitato dopo l'arresto della figlia

30 maggio, 21:37
Sarah: zio Michele tornato libero
Sarah: zio Michele tornato libero
Zio Michele, da assassino a semplice 'manovale'

di Roberto Buonavoglia

Da assassino reo confesso a 'manovale' addetto alla soppressione di un cadavere. Michele Misseri e' da stasera un uomo libero dopo 236 giorni passati in carcere durante i quali ha fornito agli inquirenti sette versioni per il delitto della nipote Sarah Scazzi, assassinata, pare, in casa degli zii il 26 agosto scorso. Taciturno e sottomesso - secondo l'accusa - alla moglie Cosima e alla figlia Sabrina, il 57enne e' tornato nella casa della morte in cui Sarah sarebbe stata strangolata da Sabrina con una cintura senza che la mamma di quest'ultima intervenisse per fermare la figlia. Potra' scendere nel garage dell'orrore in cui carico' sull'auto il cadavere della ragazzina.

Potra' lavorare nelle sue campagne che ha abbandonato il 7 ottobre scorso quando fu fermato dopo aver confessato il delitto facendo ritrovare il cadavere della nipote in una cisterna piena di acqua piovana. I suoi concittadini, in realta', lo avevano riabilitato subito dopo il fermo della figlia Sabrina, il 15 ottobre. Ora invece e' il gip Martino Rosati che lo manda a casa sostenendo che l'uomo non ha partecipato al delitto ma ha avuto un ruolo nella soppressione del cadavere della quindicenne.

Nel giorno della scarcerazione di zio Michele tornano alla mente le parole pronunciate frettolosamente dal procuratore di Taranto, Franco Sebastio, il giorno dopo il fermo dell'agricoltore: ''Il caso e' chiuso al 90%'', disse ai cronisti. Dopo otto giorni incasso' sportivamente il colpo con il fermo di Sabrina che riapriva le indagini. Il resto della storia e' scandito da una serie di colpi di scena seguiti con ossessionante interesse dai media fino all'arresto (del 26 maggio) della moglie di Michele Misseri, Cosima Serrano, e alla scarcerazione (di oggi) del contadino di Avetrana. Chissa' se tornando a casa Michele Misseri decidera' di dormire nel letto matrimoniale nel quale non riposava piu' perche' aveva paura di disturbare la sua 'Mimina'. Lui, infatti, preferiva sprofondare sulla sedia a sdraio della cucina perche' - raccontano i detrattori delle donne di casa Misseri - non poteva andare ovunque altrimenti avrebbe sporcato la grande casa di via Deledda. Chissa' se ritrovera' al loro posto, sui mobili, le foto incorniciate del suo matrimonio dove il giovane Michele, 30 anni fa, sorridendo stringeva le mani della sua innamorata: lei, vestita di bianco, aveva il capo coperto dal velo e da una corona di fiori bianchi; lui la guardava sornione e le donava una rosa bianca sfilandola dall'asola della sua giacca. Erano altri tempi.

 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni