Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Roma, pacchi bomba: colpite le ambasciate

Falso allarme all'ambasciata d'Irlanda. Ancora allerta

24 dicembre, 18:21
Inquirenti all'esterno dell'ambasciata del Cile a Roma
Inquirenti all'esterno dell'ambasciata del Cile a Roma
Roma, pacchi bomba: colpite le ambasciate

ROMA - Una rivendicazione ''attendibile'', che ha fornito ''riscontri obiettivi'' all'ipotesi che dietro le bombe esplose nelle sedi diplomatiche di Svizzera e Cile a Roma vi siano gli anarco-insurrezionalisti che negli ultimi dieci anni hanno firmato decine di attentati in Italia con la sigla della Federazione anarchica informale.

Con l'allerta ancora ai massimi livelli - un allarme bomba, poi rivelatosi infondato, e' scattato stamattina all'ambasciata irlandese a Roma - investigatori e analisti di polizia e carabinieri sono al lavoro per cercare di circoscrivere il contesto in cui sono maturati gli attentati di ieri. Un lavoro difficile, visto che gli anarco-insurrezionalisti non hanno un vertice e un'organizzazione strutturata tanto che molto spesso le singole cellule che rivendicano gli attentati non si conoscono tra di loro ne', generalmente, sono a conoscenza dei progetti e delle azioni delle altre cellule. E' probabile comunque che nei prossimi giorni, ci saranno una serie di perquisizioni e controlli in quegli ambienti anarchici radicali gia' conosciuti dagli investigatori, in particolare in Toscana, Lazio e Piemonte. L'analisi dei resti dei due ordigni, inoltre, dovrebbe consentire agli inquirenti di avere un quadro piu' chiaro sulla composizione delle bombe: elemento, questo, che consentira' di verificare un'eventuale relazione tra il duplice attentato di ieri e le azioni compiute in passato e rivendicate dalla Fai. Contestualmente all'attivita' investigativa pura, si sta inoltre procedendo ad una serie di controlli nei centri di smistamento postali e di corrieri visto che non e' affatto escludo che potrebbero esserci in circolazione altri pacchi non ancora giunti a destinazione. L'altro fronte su cui si sta lavorando e' quello dell'analisi dei legami internazionali della galassia anarchica: perche' se e' vero che gli investigatori ritengono pressoche' certo che gli ordigni siano stati confezionati in Italia da mani italiane, e' altrettanto molto probabile che gli insurrezionalisti del nostro paese - non piu' di centocinquanta persone - si muovono in stretto contatto con quelli di altri paesi, Grecia, Spagna e Svizzera in particolare. L'obiettivo comune, dicono gli esperti di antiterrorismo e intelligence, e' quello di ''internazionalizzare le lotte'' contro la repressione, le carceri, i Centri per gli immigrati, il capitale. Obiettivo, tra l'altro, ribadito in diversi documenti firmati dalle stesse cellule aderenti al Fai, come quello delle 'Sorelle in armi - nucleo Mauricio Morales' scritto per rivendicare l'attentato all'universita' Bocconi di Milano e al Cie di Gradisca d'Isonzo nel dicembre 2009. ''Vogliamo ampliare il patto di mutuo appoggio fuori dagli angusti confini di un singolo paese - scrissero un anno fa - e non a caso abbiamo scelto di aderire alla campagna di lotta internazionale proposta da alcuni rivoluzionari in carcere''. Cosi', ''alla globalizzazione del dominio risponderemo con l'internazionalizzazione delle campagne insurrezionali'' con ''attacchi a consolati e ambasciate'' ma anche a ''qualsiasi forma di interesse economico e politico dei singoli paesi'' fino alla creazione ''di una rete solidale antirepressiva'' per appoggiare i latitanti. Intanto, hanno trascorso una notte tranquilla e non sono in pericolo di vita i due dipendenti delle ambasciate cilena e svizzera, che ieri mattina hanno riportato gravi lesioni dopo l'esplosione dei due ordigni. Le conseguenze dell'esplosione sono state piu' gravi per Cesar Mella, l'addetto dell'ambasciata cilena, mentre meno preoccupazione destano le ferite riportare da Andreas Clemens, dipendente dell'ambasciata Svizzera. Mella, recita il bollettino del Policlinico Umberto primo, ha subito una gravissima lesione da scoppio a carico della mano sinistra con fratture multiple, vaste lesione dei tessuti molli e amputazione del quinto e del quarto dito.(

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni