Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Zio Michele ricostruisce quel 26 agosto

Incidente probatorio in 373 pagine. Sabrina disse: e' successo qualcosa

14 dicembre, 14:10

BARI, 26 NOVEMBRE - E' contenuto in 373 pagine l'incidente probatorio del 19 novembre scorso nel quale Michele Misseri ha raccontato la sua verità sulla morte della nipotina Sarah Scazzi. Incalzato dalle domande del gip, Martino Rosati, del pm Mariano Buccoliero, degli avvocati e dei consulenti delle parti, zio Michele ha ribadito l'ultima versione, quella 'drammatica' del 5 novembre in cui ha addossato alla figlia Sabrina la responsabilità dell'omicidio.

Mentre nel primo pomeriggio del 26 agosto dormiva sulla sdraio nella sala da pranzo di casa, zio Michele fu svegliato da Sabrina: "E' venuta con una voce bassa. Ha detto: 'Papa', papà, vieni che è successo qualcosà. Lei davanti, io da dietro l'ho seguita. Allora, siamo andati in cantina e ho visto...". Nel garage-cantina, per terra, c'era il corpo di Sarah. Al collo aveva una cinta di colore verdino: "L'ho tolta l'ho presa e l'ho appesa al chiodo, non è che ho guardato se era la mia o la sua, però siccome era simile, io ho pensato che era la mia". Sabrina - continua il racconto di zio Michele - "mi ha detto che stava giocando e a quel punto Sarah è scivolata ed è andata per terra. Io le ho detto... Cioé lei ha detto che mi voleva dare una mano ma in quel momento ha detto 'Mannaggia! Mo' come devo fare?'.

Io ho detto: 'Mo' me la carico io la responsabilità però tu sparisci di qua. Perché lei aveva detto che adesso arrivava Mariangela. Ho detto io: 'Allora tu esci'". Michele, commuovendosi spesso, e di tanto in tanto anche piangendo, non desiste però mai dal dare una risposta a ogni domanda. Passa poi a descrivere le fasi del caricamento del cadavere sulla sua automobile e del trasporto in contrada Mosca, dove nasconderà il corpicino, dopo averlo spogliato, nel pozzo: "Sapendo che non era battezzata, le ho fatto il segno della croce con la sua mano", prima di adagiarla nella cisterna con l'aiuto di due corde. Zio Michele, ma questo era già scontato dal precedente interrogatorio, ha anche ritrattato le autoaccuse di molestie sessuali sulla nipotina e, soprattutto, quella più torbida e incredibile di vilipendio del cadavere.

Un aspetto, questo, apparso subito inverosimile, che non aveva convinto nessuno, e che gli era servito per costruire l'immagine dello 'zio orco', a suo giudizio indispensabile per depistare gli investigatori e 'salvare' Sabrina. Infine il rimorso, la decisione di far ritrovare il cellulare e poi il cadavere. Ancora, il movente e le mancate domande di Michele a Sabrina sul perché ha ucciso Sarah. Il gip chiede: "Ma lei in quei quaranta giorni non ha mai detto a Sabrina: 'Sabrì, a papa', per piacere, mettiamoci tutti e due, vediamo che... Sabrì, che è successo? Perché l'hai uccisa? Che è successo?', mai glielo ha detto in quei quaranta giorni? Zio Michele risponde: "Non le ho detto mai niente più, non le ho mai parlata più, perché... non le ho mai parlato pié, loro giravano, facevano, attaccavano manifesti, li attaccavano a tutte parti, però non l'ho mai chiesto più". "Alla fine - conclude zio Michele - mi sono chiuso io stesso dentro di me e non ho chiesto niente a nessuno, come per esempio mi volevo costituire e non avevo il coraggio, la stessa cosa, mi sono chiuso proprio dentro di me, stavo male, proprio male!".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni