Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Laziogate: Storace condannato a 1 anno e 6 mesi

Condannate anche altre sette persone

05 maggio, 15:44
Francesco Storace
Francesco Storace
Laziogate: Storace condannato a 1 anno e 6 mesi

ROMA - L'ex governatore della Regione Lazio, Francesco Storace, è stato condannato ad 1 anno e sei mesi di reclusione, assieme ad altre sette persone, nell'ambito del processo nel cosiddetto Laziogate. La sentenza è stata letta questa mattina dal giudice monocratico Maria Buonaventura, della quarta sezione del Tribunale di Roma. Oltre Storace sono stati condannati a 2 anni di reclusione il suo ex portavoce Nicolo' Accame, ad un anno di reclusione per Mirko Maceri, l'ex direttore tecnico della societa' Laziomatica, Nicola Santoro e Romolo Reboa e Pierpaolo Pasqua. Ad otto mesi di reclusione sono stati, inoltre, condannati l'ex vicepresidente del consiglio comunale, Vincenzo Piso, (per il quale il pm aveva chiesto l'assoluzione) e Tiziana Perreca.

Assolto invece Daniele Caliciotti per il quale il pubblico ministero aveva chiesto una condanna ad uno anno di reclusione. Per tutti la pena e' sospesa e il presidente ha concesso le attenuanti generiche. Maceri, Reboa, Storace, Accame e Santori sono stati condannati a risarcire la Lait in sede civile. Inoltre Accame e Pasqua dovranno liquidare in separata sede anche Alternativa sociale. Oggetto del processo, durato tre anni, sono le presunte interferenze al corretto svolgimento delle elezioni regionali del 2005. Per questa vicenda, nel marzo del 2007, patteggiarono la pena davanti al gup del Tribunale di Roma, il collaboratore dell'ex presidente della Regione, Dario Pettinelli (tre mesi di reclusione poi convertita in sanzione pecuniaria) e l' investigatore privato Gaspare Gallo (dieci mesi di reclusione). Fabio Sabbatani Schiuma, predecessore di Piso alla vicepresidenza del consiglio comunale, fu invece prosciolto dalle accuse in sede di udienza preliminare.

"Ho parlato con i miei avvocati: ho deciso di non avvalermi di alcun beneficio o dell'indulto". Lo ha detto il leader de La Destra Francesco Storace, nel corso di un conferenza stampa nella sede del partito convocata a seguito della sua condanna nell'ambito del caso Laziogate. "Se alla fine del giudizio questa sentenza sarà confermata - ha proseguito - me ne vado tranquillamente in carcere, perché gli italiani devono sapere com'é la giustizia. Il carcere - ha aggiunto Storace - è la prospettiva che mi spaventa di meno".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni