Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Influenza A, Fazio: in attenuazione ma guardia alta

Ora vaccino a bimbi, Rezza: primo picco passato, rischio nuove ondate

25 novembre, 19:29
Influenza A, mutazione del virus in Norvegia
Influenza A, mutazione del virus in Norvegia
Influenza A, Fazio: in attenuazione ma guardia alta

AREZZO - Il tanto temuto picco pandemico per i casi di influenza A in Italia, atteso e previsto per il mese di dicembre, in realtà ha anticipato i tempi sulla tabella di marcia: il primo picco si è infatti già registrato intorno alla metà di novembre, con oltre 100mila nuovi casi al giorno. E la 'buona notizia' è che ora "la grossa ondata è probabile che sia in fase di attenuazione". Ad indicare l'andamento della pandemia è stato oggi, dal 4/o Forum Risk Management in Sanità in corso ad Arezzo, il viceministro della Salute Ferruccio Fazio. Un andamento, dunque, che sembrerebbe indicare un rallentamento della pandemia, ma questo, avverte Fazio e confermano gli esperti dell'Istituto superiore di sanità, non vuol dire che il peggio sia passato: il rischio di nuove ondate pandemiche infatti resta; così come non bisogna abbassare la guardia, ha ammonito il viceministro, a fronte della possibilità, sempre concreta, che il virus H1N1 dell'influenza A possa subire ulteriori, e magari più pericolose, mutazioni. Per questo, la priorità indicata da Fazio è quella di continuare con la campagna vaccinale per la popolazione: a breve, ha annunciato, verrà avviata la vaccinazione anche sui bambini. Una decisione in tal senso verrà probabilmente presa dall'Unità di crisi istituita presso il ministero del Welfare nella riunione prevista per domani.

ONDATA FORSE IN ATTENUAZIONE,GUARDIA ALTA MUTAZIONI VIRUS: Fazio ha affermato che la "grossa ondata di casi di influenza A é probabile che sia in fase di attenuazione, ma il punto - ha avvertito - è non interrompere l'attenzione per evitare che eventuali mutazioni più gravi del virus possano, un domani, portare a un alto sviluppo nel nostro Paese". Finora, ha sottolineato il viceministro, in Italia sono state "pochi milioni le persone colpite", ma "ci potrà essere un picco come più picchi dei casi".

PRIMO PICCO A META' NOVEMBRE CON 100MILA CASI AL GIORNO: Il primo picco dei casi di influenza A nel nostro Paese, ha annunciato da Arezzo l'epidemiologo dell'Istituto superiore di sanità Giovanni Rezza, "si è registrato intorno a metà novembre con più di 100mila casi al giorno". Dopo questo primo picco, ha aggiunto, "é sembrata esserci una certa tendenza al declino ma con forti differenze tra le regioni. Ora si tratta di vedere se tale declino di casi si confermerà nei prossimi giorni".

PICCO HA ANTICIPATO TEMPI PERCHE'ITALIANI NON IMMUNIZZATI: Ma come si spiega l'arrivo anticipato del picco pandemico rispetto alle iniziali previsioni? La ragione, ha chiarito Rezza, è che il virus H1N1 "si è messo a correre molto velocemente soprattutto nei bambini più piccoli ed il numero dei casi è cresciuto molto rapidamente perché noi non avevamo avuto ondate precedenti, come in Usa e Gran Bretagna, che avevano in qualche modo immunizzato una certa quota di popolazione".

MA ATTENZIONE MASSIMA, NON ESCLUSE NUOVE ONDATE: Passato il primo picco, ha detto Rezza, "non vuol dire però che il peggio sia passato, anche perché i casi sono ancora molti, e non possiamo escludere la possibilità di nuove ondate pandemiche".

A BREVE VACCINO A BIMBI,UNITA' CRISI DECIDE DOMANI: Al fine di eradicare la pandemia, ha annunciato Fazio, "dovremo iniziare a vaccinare i bambini a breve, e credo che nell'Unità di crisi che si riunirà domani prenderemo una decisione in questo senso". Il viceministro ha inoltre precisato che il vaccino antipandemico con adiuvante (quello disponibile in Europa e che prevede l'aggiunta di una sostanza che serve ad aumentarne la risposta immunitaria) risulta più efficace rispetto alle mutazioni dei virus. Quindi, il fatto di disporre di un vaccino adiuvato, ha commentato Fazio, "lo riteniamo in ogni caso una cosa positiva".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni