Percorso:ANSA.it > Calcio > News

Allegri, Messi fa differenza ma anche Iniesta

Berlusconi, Due uomini su Messi

19 febbraio, 18:58
Champions League: mercoledi' 20 febbraio, al Meazza, Milan-Barcellona
Champions League: mercoledi' 20 febbraio, al Meazza, Milan-Barcellona
Allegri, Messi fa differenza ma anche Iniesta

ROMA - Non è solo Lionel Messi a preoccupare Massimiliano Allegri in vista della sfida con il Barcellona. "Fa la differenza, ma non solo lui. Iniesta - ha notato l'allenatore del Milan alla vigilia dell'andata degli ottavi di Champions - è uno dei migliori assist man al mondo: bisogna essere molto bravi nel marcarli e limitarli". Berlusconi ha suggerito di marcare a uomo Messi. "Se ci siamo parlati al telefono? Con il presidente mi sento una o due volte a settimana, mi ha chiesto quale formazione intendo usare e mi ha espresso le sue idee - ha raccontato Allegri -: accetto quello che mi dice, poi io faccio le migliori valutazioni per affrontare il Barcellona o qualsiasi avversario".

BERLUSCONI, DUE UOMINI ADDOSSO A MESSI - Due uomini "addosso" a Lionel Messi. Così il presidente del Milan Silvio Berlusconi in un'intervista a Radio 105, suggerisce di fermare il trascinatore del Barcellona, prossimo avversario dei rossoneri in Champions League. Presidente, come lo fermiamo Messi? "Con due uomini addosso - ha replicato Berlusconi - per esempio Flamini. Magari uno per tempo così, se si stancano troppo poi subentra un altro". "Comunque - ha aggiunto Berlusconi - Messi è un grandissimo campione e il Barcelona è la squadra che nella storia del calcio ha giocato il miglior calcio dopo il nostro Milan di Sacchi e degli olandesi". L'intervistatore ha quindi chiesto a Berlusconi se comprerà Messi: "No, no - ha replicato subito il Cavaliere - sono diventato povero".

"Un pronostico per mercoledì? Sarà dura per il Milan, ma nel calcio possono succedere anche i miracoli". Silvio Berlusconi, nella chiacchierata per le telecamere di 'Undici', il talk show sportivo di Italia2, si è anche sbilanciato sull'impegno che attende i rossoneri negli ottavi di Champions League. "Questa è stata la squadra che qualcuno ha definito la migliore nella storia del calcio - ha ricordato Berlusconi, riferendosi al Milan allenato da Sacchi - fino a quando non è arrivato il Barcellona. Anche il Barcellona si è affermato per un giuoco straordinario, spettacolare e vincente. Quindi credo che giustamente si possa dire che le due squadre che nella storia del calcio hanno rappresentato il vertice del giuoco sono il Milan dei tre olandesi e di Sacchi e il Barcellona di Messi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni