Percorso:ANSA.it > Calcio > News

Agnelli: per noi gli scudetti sono 30

Presentate le nuove maglie - GUARDA

12 luglio, 21:59
Juve, presentate le nuove maglie
Juve, presentate le nuove maglie
Agnelli: per noi gli scudetti sono 30

 "Noi contiamo i nostri scudetti e ci viene 30, l'aritmetica della Federazione ne salta due e dice 28, non ci troviamo d'accordo. Non riconosciamo più l'aritmetica della Federazione e per questo abbiamo tolto le due stelle sulla maglia". Andrea Agnelli va all'attacco e spiega come si è deciso di rappresentare il titolo vinto a maggio, "quello che - dice - per noi è il trentesimo scudetto". "Noi juventini - sottolinea il presidente bianconero - sentiamo nostri tutti e 30 gli scudetti vinti sul campo. Nell'immaginario collettivo avremmo dovuto mettere tre stelle sotto il logo". Poi però le contabilità di Juve e Figc divergono - 30 a 28 -, "quindi abbiamo deciso di togliere le due stelle esistenti". E di aggiungere sotto il simbolo del club la scritta '30 sul campo'. Il numero uno bianconero quindi precisa: "Ho sempre detto che la Juventus ha rispettato le decisioni della giustizia sportiva, in seguito sono emersi fatti nuovi. Il Consiglio Federale ha avuto l'opportunità di resettare tutto, ma si è deciso di non decidere. Così sono partite le azioni legali per tutelare la società che rappresento da presidente e da juventino. Ora i ricorsi sono in fase di incubazione, stanno procedendo, non li abbiamo dimenticati". Adesso però si parte per un'altra avventura. Agnelli guarda la maglia che ha in mano e si illumina: "E' una delle più belle d'Europa, finalmente ha di nuovo lo scudetto sul petto. Erano divise difficilmente ipotizzabili un anno fa. Di questi tempi l'anno scorso in pochi avrebbero creduto che sarebbe andata così. Ci ricordiamo le opinioni della critica, che ci dava quinti o sesti. Quando siamo partiti sapevamo però che alla Juve l'unica ambizione è quella di vincere". "L'anno scorso - prosegue - è stato indimenticabile. E' stato lo scudetto della rabbia, per quello che ci è accaduto, e dell'orgoglio, per ciò che siamo tornati ad essere". Proprio lo scudetto mette la Juve davanti a tutti. Agnelli puntualizza: "Siamo consapevoli che ora si torna ai blocchi di partenza, si riparte da zero, ma si è acquisita la consapevolezza di come si vince. Dobbiamo confermare quanto di buono abbiamo fatto. Affrontiamo tre competizioni, l'obiettivo é vincerle. E' nella nostra storia, nel nostro Dna". Questione Conte-Calcioscommesse ed ipotesi di squalifica del tecnico. "Non esiste un eventuale piano B, sono molto sereno - ribadisce Agnelli -. Conosco Antonio da 20 anni, conosco i sui valori, da quando si alza a quando va a dormire pensa alla vittoria. Mi sono confrontato con lui e sono molto sereno sugli sviluppi. Sono certo che durante l'interrogatorio di venerdì, avrà la possibilità di dimostrare la propria posizione e tornare dal giorno dopo ad allenare serenamente la Juve". "In generale - argomenta - non è possibile che organizzazioni criminali possano intaccare il risultato sportivo. Noi lavoriamo con il tempo libero e le passioni della gente". Per la prima volta dopo 19 anni nella Juve, che domani parte per il ritiro valdostano di Chatillon, non ci sarà una bandiera come Alessandro Del Piero. "Saranno i ragazzi a decidere chi indosserà la maglia numero 10. Auguro al prossimo di avere lo stesso successo, o anche un pochino meno, di quello precedente, per noi è sufficiente", si accontenta il presidente. La chiusura è sul mercato. "Il top player? Ci stiamo comportando coerentemente con le esigenze della squadra - afferma Agnelli - valuteremo strada facendo. Io aspetto di sentire da voi che con la squadra che abbiamo usciremo dalla fase a gironi della Champions League...".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni