Percorso:ANSA.it > Calcio > News

Stampa, Capello ct Russia sino a mondiali '14

Ieri l'incontro, offerta parte da 6 mln l'anno.

13 luglio, 18:35
Capello
Capello
Stampa, Capello ct Russia sino a mondiali '14

Fabio Capello diventera' il ct della Nazionale russa sino alla fine dei Mondiali 2014 con uno stipendio tra i 5 e i 6 milioni di dollari, la firma del contratto è attesa la prossima settimana: lo sostiene nel suo sito on line il giornale sportivo russo Sport Express, all'indomani dei colloqui a Mosca tra don Fabio e la Federazione russa. Secondo il giornale, Capello guadagnera' circa il 30% in meno rispetto al suo predecessore, l'olandese Dick Advocaat, che già prima dei recenti Europei aveva annunciato che se ne sarebbe andato al termine della competizione, avendo firmato un contratto con il Psv Eindhoven. Il tecnico italiano, sempre stando a Sport Express, sarebbe pronto a cooperare con specialisti russi e il suo staff potrebbe includere coach russi, in particolare quelli con esperienza di gioco in Italia e che conoscono l'italiano. L'ex ct dell'Inghilterra, inoltre, si sarebbe detto pronto a vivere a Mosca stabilmente, e cercherebbe di portare con sé, a partire dalla stagione 2013-'14, l'attuale d.g. della Roma Franco Baldini, che ha già lavorato con lui nell'Inghilterra.

di Claudio Salvalaggio

Fabio Capello è volato a Mosca  per discutere l'offerta della Federcalcio russa di diventare il ct della Nazionale, dopo le dimissioni del tecnico olandese Dick Advocaat per la prematura eliminazione della squadra agli ottavi di finale dei recenti Europei. E' il primo dei 13 candidati ufficiali ad essere stato invitato nella capitale russa, a conferma che resta in cima alle preferenze di una lista che comprende anche l'ex ct dell'Italia campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi, l'ex allenatore del Barcellona Pep Guardiola, l'ex tecnico dell'Inter Rafael Benitez e il coach dell'Athletic Bilbao Marcello Bielsa. Sul piatto, secondo la stampa russa, una proposta che parte da non meno di 6 milioni di euro l'anno ma che potrebbe lievitare. Sia Advocaat che il connazionale Guus Hiddink avevano strappato un contratto da circa 7 milioni di euro, ma forse per don Fabio i russi potrebbero sborsare qualcosa di più, per non fargli rimpiangere gli 8,5 milioni di euro che guadagnava come ct dell'Inghilterra.

"Capello potrebbe essere una buona scelta per la Nazionale russa, lui sa far vincere e lo dimostra il suo curriculum. E' al livello di Guus Hiddink", ha detto il ministro dello Sport russo Vitali Mutko, riferendosi al mago olandese che portò la Russia in semifinale agli Europei del 2008, mancando però la qualificazione ai successivi Mondiali sudafricani. Mutko ha comunque tirato il freno: "Mi sembra che per la prossima fase di qualificazione ai Mondiali sarebbe meglio invitare un allenatore russo per stabilizzare la situazione e solo dopo pensare ai Mondiali del 2018", quelli che ospiterà la Russia. "Tra i russi vedo una sola candidatura, Valery Gazzaev, l'unico capace di prendere decisioni energiche e con buoni contatti con tutti i club e la Federazione", ha aggiunto, facendo il nome dell'ex allenatore della Nazionale russa, ora presidente del club Alania Vladikavkaz, neopromosso nella massima divisione.

"E' un circo, nient'altro", ha dichiarato dal canto suo Gazzaev commentando la lista dei 13 candidati, che include anche il suo nome. Mutko ha ammesso che la Federcalcio aveva trattato anche con Roberto Mancini ma che questi ha preferito prolungare il suo contratto con il Manchester City, forse perché la situazione nel calcio russo è considerata "poco stabile". In ogni caso non bisognerà aspettare molto per conoscere chi guiderà la Russia: la scadenza è il 22 luglio, ha spiegato il ministro, perché poi parte il campionato e il 15 agosto è in programma una partita amichevole con la Costa d'Avorio, mentre il 7 settembre si giocherà la prima partita delle qualificazioni ai Mondiali brasiliani, contro l'Irlanda del nord. "Il nuovo allenatore deve avere un po' di tempo per conoscere i giocatori, vedere cosa sta avvenendo e stabilire il clima giusto", ha sottolineato. Nei prossimi giorni ci saranno colloqui con altri allenatori interessati. Oggi, a trattare con Capello, arrivato a Mosca senza il figlio-agente Pier Filippo, è stato l'ex direttore commerciale ed attuale consulente della Federazione Piotr Makarenko, presente anche un agente dell'Uefa. Nulla finora è trapelato dall'incontro, ma è difficile pensare che il tecnico italiano si muova senza un reale interesse reciproco. La stampa russa è già pronta ad accoglierlo come il nuovo zar del calcio nazionale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni