Percorso:ANSA.it > Calcio > News

Piacenza: presidente, no iscrizione Lega Pro

Garilli,'Calcio violentato da scommesse illecite'

13 giugno, 14:54
Logo Piacenza
Logo Piacenza
Piacenza: presidente, no iscrizione Lega Pro

PIACENZA - Dopo l'amarezza lo sconcerto. All'indomani del pareggio con l'Albinoleffe che ha decretato la retrocessione dalla serie B del Piacenza, il presidente della società emiliana ha annunciato che non iscriverà la squadra al prossimo campionato di prima divisione.

Un addio che comporta per il club il rischio di sparire. "Le recenti inchieste - ha detto Garilli - hanno fatto emergere un calcio violentato da scommesse illecite.

Il campionato è falsato e, nonostante le nostre richieste, non abbiamo ottenuto la sospensione dei play out".

Sembra dunque chiudersi una storia durata, con la famiglia Garilli al timone, ben 29 anni. Il presidente ha invitato gli interessati alla successione a farsi avanti perché il termine delle iscrizioni scade il 30 giugno. "Nel Piacenza - ha continuato Garilli - abbiamo profuso 100 milioni di euro. Abbiamo sempre creduto in un calcio pulito, rispettando le regole e inviando messaggi tangibili come dimostrano il nostro sostegno all'Unicef e tante altre iniziative". Dal canto suo il sindaco di Piacenza, Roberto Reggi, aveva dichiarato qualche mese fa la sua disponibilità ad affrontare la difficile situazione. "Ora - ha precisato il sindaco - le cose sono più problematiche. Mi auguro che nessuno si sottragga alle sue responsabilità e che il Piacenza non venga lasciato solo".

NOVARA A UN PASSO DALLA A, SALE FEBBRE IN CITTA' - Negli ultimi 55 anni il Novara non é mai stato così vicino alla serie A e la partita di domani sera con il Padova potrebbe essere il coronamento di un sogno inseguito, con concretezza e determinazione, negli ultimi anni. La febbre della vigilia è alta, con episodi che hanno dato oggi il chiaro segno della temperatura: ai botteghini, dove erano stati messi in vendita le ultime decine di biglietti (quelli degli abbonati che non avevano esercitato l'opzione) ci sono state proteste così vibranti per l'insufficienza dei tagliandi, che son dovuti intervenire i Carabinieri per calmare i tifosi rimasti delusi (e senza biglietti) dopo ore di attesa. Il neo-sindaco, Andrea Ballaré, ha tentato di superare gli intoppi burocratici che ancora si frapponevano alla possibilità che in piazza Martiri venisse allestito un maxi-schermo, ma il 'no' della Lega di serie B è stato irremovibile. "Ci rendiamo ben conto dell'entusiasmo che c'é in città - ha spiegato oggi l'allenatore degli azzurri, Attilio Tesser - e della pressione cui siamo sottoposti. Del resto, siamo ben consci di cosa c'é in palio domani sera. Ma ho visto la squadra serena e tranquilla, anche stanca nell'allenamento di stamattina ma con le giuste energie nervose. Il nostro è un gruppo particolare, che sa affrontare i momenti di tensione con uno spirito un po' goliardico ma che al momento giusto sa cosa deve fare. Mi basta guardare negli occhi i ragazzi per essere tranquillo. E' da due anni che siamo ai vertici dei campionati, prima di Lega Pro e poi di B, e non sarebbe stato possibile se non i ragazzi non avessero le giuste qualità morali". Per domani sera Tesser recupererà Morganella e Bertani, assenti per squalifica nella gara d'andata, e quindi riproporrà la formazione-tipo, quella con Motta alle spalle della coppia d'attacco Bertani-Gonzalez. "Sarà una partita molto equilibrata - ha aggiunto Tesser - Mi aspetto che il Padova giochi una gara intelligente. Attaccherà senza sbilanciarci e dovremo essere noi molto bravi a imporre il nostro gioco. Non siamo una squadra che è capace di gestire le partite: siamo una squadra abituata ad andare sempre in profondità e anche domani sera non cambieremo gioco". Non è prevista alcuna misura particolare contro il gioiellino del Padova El Shaarawi. "Non dimenticherei che il loro uomo fondamentale è Italiano, che forse è più fresco perché in questa stagione ha giocato meno - ha detto Tesser - E' lui che detta i tempi del gioco e toccherà a Motta sacrificarsi in prima battuta per impedirne le giocate". (ANSA).

ALBINOLEFFE SALVO, PIACENZA RETROCESSO - Nel ritorno dei playout l'Albinoleffe blocca il Piacenza sul 2-2 e rimane in serie B. Anche all'andata era finita in parità (0-0) ma la squadra di Mondonico la spunta in virtù del migliore piazzamento in campionato.

L'Albinoleffe passa in vantaggio al 10': tiro cross di Previtali e deviazione vincente di Girasole. I bergamaschi raddoppiano al 35' con un gran sinistro dal limite che non dà scampo a Cassano.

Sembra finita ma al 49' Cacia riapre la sfida segnando il 2-1 su rigore concesso per fallo di Piccinni sullo stesso centravanti. Poi Graffiedi firma il 2-2 al 75' sfruttando una dormita della difesa bergamasca.

Ma non basta al Piacenza per evitare la retrocessione in Lega Pro.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni