Percorso:ANSA.it > Calcio > News

Balotelli al Manchester City

Contratto di 5 anni, 28 milioni all'Inter

14 agosto, 14:31
Balotelli e' del Manchester City
Balotelli e' del Manchester City
Balotelli al Manchester City

LONDRA -  Il Manchester City ha annunciato ufficialmente l'ingaggio di Mario Balotelli. L'attaccante proveniente dall'Inter ha firmato un contratto di cinque anni e guadagnera' 3,5 milioni di euro l'anno. Il Manchester paghera' al club nerazzurro 28 milioni di euro per il giocatore.

IL LUNGO ADDIO,LA TELENOVELA E' FINITA - La telenovela adesso e' davvero finita. Il tormentone-Balotelli che ha tenuto in scacco l'intera estate nerazzurra va in soffitta: Supermario non e' piu' un giocatore dell'Inter. Pagato dazio all'emozione per il debutto in Nazionale, festeggiato ieri il compleanno numero 20, l'attaccante bresciano vive la prima grande svolta della sua parabola calcistica con l'addio all'Italia e lo sbarco in Inghilterra, al Manchester City di Roberto Mancini. Non certo un fulmine a ciel sereno: la trattativa tra Inter e i Citizens e' andata avanti per settimane, tra incontri, rilanci e frenate. Con il club di Massimo Moratti - che, nelle scorse settimane, ha definito il giocatore talentuoso ma ''non indispensabile'' - a fare il prezzo, non inferiore ai 30 milioni di euro, e la societa' britannica a cercare uno sconto, fino ad arrivare a 28 milioni oltre a bonus legati al rendimento: ossia, probabilmente, ad una cifra sui 32-33 milioni di euro. Una somma non indifferente (senza contare i 3,5 milioni di euro a stagione di ingaggio che l'agente di Balotelli, Mino Raiola, ha strappato alla dirigenza inglese) messa sul piatto dal City per accontentare Mancini, mentore della punta bresciana e il primo a lanciarlo in grande stile nel panorama calcistico italiano e internazionale. Deciso ad averlo prima dell'avvio del campionato inglese che vede gli uomini di Manchester, domani, debuttare in casa del Tottenham a Londra. Divenuto certo nelle ultime ore e ufficializzato nel tardo pomeriggio, l'addio di Balotelli all'Inter - con cui ha fatto tutta la preparazione estiva senza pero' mai scendere in campo nelle amichevoli - parte da lontano, dallo scorso inverno, quando il giocatore, dopo diverse incomprensioni con il tecnico Mourinho ,sceglie come suo agente Mino Raiola, gia' procuratore di Zlatan Ibrahimovic ceduto al Barcellona, l'estate scorsa, per una quarantina di milioni di euro piu' Samuel Eto'o. Una mossa - la nomina di Raiola - accolta con non troppo entusiasmo negli ambienti nerazzurri e dalla tifoseria, nonostante le prime parole, pronunciate dall'agente lo scorso 12 marzo: ''Oggi Mario Balotelli e' un giocatore dell'Inter, punto e basta. Non sono qui per portare via Balotelli dall'Inter: non vedo il mio lavoro cosi'. Con calma parleremo con la societa'''. E di parole, nei mesi successivi, il procuratore ne ha dovute spendere parecchie, con il suo assistito tenuto fuori squadra da Mourinho (che lo accusava di scarso impegno) contro il Chelsea a Londra e il Cska in Champions League; e con Palermo, Livorno e Roma in campionato. Parole, ancora, spese per proteggere Supermario dopo la maglia del Milan indossata mentre viene ripreso a sua insaputa da 'Striscia la Notizia'; e, soprattutto, dopo la maglia nerazzurra buttata a terra nella semifinale di andata con il Barcellona. Le ultime, di parole, Raiola le ha riservate per intavolare la cessione di Balotelli al City. Una destinazione gradita al giocatore per la presenza di Mancini e per la voglia di misurarsi con il calcio inglese. Gradita all'Inter - che non si sarebbe privata di un giovane cosi' forte per cederlo a una concorrente italiana -, decisa a capitalizzare, nel miglior modo possibile, il talento innegabile di Supermario. Non piu' ''indispensabile'' in ottica fair-play finanziario, soprattutto in uno spogliatoio che, da tempo, non era piu' il suo.

BALOTELLI; MANCINI, E' UN INVESTIMENTO SICURO - ''Balotelli e' un investimento sicuro''. Roberto Mancini risponde cosi' agli scettici inglesi che ritengono troppi i soldi spesi dal Manchester City per un giocatore in fondo ancora tutto da scoprire. ''Il suo arrivo migliorera' la squadra - ha detto l'allenatore ai microfoni di Sky Sport 24 - Sono felice''. Mancini ha spiegato che ha voluto fortemente Balotelli al suo City. ''Abbiamo seguito diversi giovani giocatori - ha detto l'ex tecnico dell'Inter - , e Mario era tra questi''. Molti in Premier League hanno storto il naso per via di certi comportamenti avuti in passato dall'azzurro: ''E' un bravo ragazzo e puo' migliorare certi suoi momenti caratteriali. Quando si e' giovani e' giusto che sia cosi'. Ma la cosa piu' importante per me e' che e' un grande giocatore''.

BALOTELLI,'PREFERIVO CRESCERE DA GIOCATORE IN ITALIA' - ''Mi dispiace lasciare l'Inter e l'Italia, perche' avrei preferito continuare la mia crescita professionale nel mio Paese''. Lo scrive Mario Balotelli in un comunicato apparso sul suo sito internet, quando manca ormai poco all'annuncio ufficiale del suo passaggio al Manchester City. ''Sto per cominciare una nuova avventura - scrive Balotelli - (...). Vado dove spero di trovare lo spazio per giocare, perche' per me e' molto importante: ho bisogno di giocare, di sbagliare, di imparare, e di giocare ancora. E di un ambiente piu' sereno intorno a me. Lascio alle spalle un anno difficile: ho riconosciuto i miei sbagli, ma credo di essermi trovato spesso al centro di pressioni e critiche che in alcuni casi mi hanno esasperato''. ''Ora penso solo a fare bene nella mia nuova squadra e in premier - ha scritto ancora Balotelli -. Ce la voglio mettere tutta! Ringrazio la mia famiglia, che con tanta pazienza e affetto mi e' stata vicina, nei momenti belli e in quelli difficili. Ringrazio il presidente Moratti, la squadra con cui ho condiviso tante vittorie, i tifosi che mi hanno sostenuto, il mio entourage e gli amici''

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni