Percorso:ANSA.it > Associate > News

Rousseff, visita storica per America Latina

Presidente Brasile all'ANSA, Gmg sia "riflessione su tolleranza"

21 luglio, 23:44
Un fermo immagine mostra la presidente del Brasile Dilma Roussef mentre saluta Papa Francesco al termine della messa di inaugurazione del Pontificato nella Basilica di San Pietro
Un fermo immagine mostra la presidente del Brasile Dilma Roussef mentre saluta Papa Francesco al termine della messa di inaugurazione del Pontificato nella Basilica di San Pietro
Rousseff, visita storica per America Latina

di Dario Pignotti

Quello del Papa a Rio de Janeiro per la Giornata mondiale della gioventù è un viaggio "storico", una visita chiave per tutta l'America Latina e che per il Brasile sarà occasione per "un'ampia riflessione" dopo le manifestazioni che hanno scosso il paese: lo afferma la presidente Dilma Rousseff in una dichiarazione all'ANSA. Nel sottolineare "l'importanza storica e il significato speciale" della visita, la presidente ricorda le "centinaia di migliaia di giovani di tutto il mondo" che saranno presenti alla Gmg di Rio. L'evento, e la visita di Papa Francesco, rappresentano "un appello alla pace e la speranza di un mondo più giusto e pacifico, e di un'America Latina più prospera e armoniosa". Nella dichiarazione, la presidente non dimentica d'altra parte "le manifestazioni di piazza" dei giorni scorsi in Brasile, il "clamore dei giovani" per avere "più conquiste e per il perfezionamento della democrazia".

Su questo fronte, la visita di Jorge Bergoglio può quindi dare spazio ad "un'ampia riflessione sui valori spirituali della tolleranza, la solidarietà e la fraternità". Sono valori che "si complementano e contribuiscono alla costruzione di un Brasile, un'America Latina e un mondo migliore", aggiunge, ricordando la "sensibilità" del Pontefice nei confronti di "temi cari all'America Latina, quali la lotta alla fame e la povertà o lo sviluppo con giustizia e inclusione sociale". La Rousseff non nasconde infine "l'orgoglio" del Brasile, paese ospite della Gmg: "desideriamo - conclude - che sia un'opportunità di dialogo fraterno e una riflessione profonda sui progressi della prosperità, la pace e la giustizia sociale per l'umanità".

Il viaggio papale inizierà lunedì 22 luglio e durerà fino a domenica 28 luglio, con il ritorno a Roma la mattina del 29. Papa Francesco sarà il terzo pontefice a visitare la più popolosa nazione latinoamericana. Oltre che a Rio de Janeiro, dove incontrerà giovani e autorità ma anche detenuti e abitanti delle favelas, Bergoglio farà un pellegrinaggio al santuario di Nostra Signora di Aparecida, patrona del Brasile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni