Percorso:ANSA.it > Economia > News

Monti: Italia non è ostile alle riforme

Grilli: per crescita no marcia indietro

25 settembre, 09:00
Mario Monti
Mario Monti
Monti: Italia non è ostile alle riforme

ROMA - Il 2013 ''sara' un anno in crescita'', cioe' non con un pil dal segno piu', ma ''un anno con profilo ascendente'', nonostante ''il motore dell'economia si avviera' lentamente''. Cosi' il premier Mario Monti alla presentazione del Rapporto Ocse. Il governo ha fatto delle riforme anche strutturali e "gli italiani stanno dimostrando di non essere particolarmente ostili nei confronti di coloro che le hanno fatte", dice Monti. "Li abbiamo persuasi - aggiunge - che le riforme sono nel loro interesse".

Il premier ribadisce di non essere intenzionato a ricandidarsi alla guida del governo. Per Monti è però smentito il cosiddetto 'teorema Juncker', che recita: "Chi fa le riforme strutturali lo fa per il bene del suo Paese ma poi perde le elezioni". Un teorema smentito da diversi casi e che comunque, sottolinea il premier, non si deve "applicare in alcun senso a noi".

"Chiedo alle parti sociali di saper guardare, come hanno fatto in tante fasi della vita italiana, in modo coraggioso", ha sottolineato Monti, aggiungendo che la questione della competitività deve essere "il tema al centro dei rinnovi contrattuali".

Riferendosi all'incontro tra governo e Fiat, il premier ha specificato che "non sono state chieste concessioni finanziarie e se fossero state chieste, non sarebbero state accolte".

"L'inerzia di una parte politica è comprensibile ma non scusabile", afferma quindi Monti a proposito delle misure contro la corruzione. Il premier assicura che ci "sarà un pacchetto equilibrato sulla giustizia".

GRILLI, PER CRESCITA NESSUNA MARCIA INDIETRO - L'ipotesi di una maggior crescita del pil grazie alle riforme avanzata dall'Ocse "può essere conseguita ma senza nessuna marcia indietro. Bisogna consolidare le riforme introdotte. E' un programma pluriennale che occuperà diversi governi".

L'Italia "é rimasta un po' indietro" nel processo di adattamento partito a causa della crisi economica. "Un processo - spiega il ministro dell'Economia - lungo, difficile e faticoso. E' indispensabile non perdere più tempo, fare scelte difficili ma giuste. Non abbiamo molte chance di sbagliare. Bisogna fare scelte giuste e penso che il governo le abbia fatte".

Sulla riforma delle pensioni "completata da questo governo non è possibile tornare indietro. Il problema è come gestire questi processi difficili ma inevitabili". Secondo Grilli la riforma delle pensioni è "l'emblema dell'aggiustamento fiscale".

OCSE: ITALIA CHIEDA AIUTI SE MERCATI NON PREMIANO - "E' una decisione che l'Italia dovrà prendere se i mercati non riconoscono a sufficienza il merito delle riforme". Lo ha detto il segretario Ocse, Angel Gurria, a margine di una conferenza a Roma, riferendosi ad una eventuale richiesta di aiuti internazionali da parte dell'Italia.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni