Percorso:ANSA.it > Associate > News

Carlos Gardel, il re del tango era francese

Un libro mette fine alla polemica tra argentini, francesi e uruguaiani

20 settembre, 14:46
Tango a Buenos Aires
Tango a Buenos Aires
Carlos Gardel, il re del tango era francese

BUENOS AIRES - Nuovo capitolo nella decennale guerra storiografica per determinare la vera nazionalità di Carlos Gardel, unanimemente considerato il più grande cantante di tango di tutti i tempi. Gli autori di un libro appena pubblicato affermano di aver ritrovato il certificato di nascita del Mago, come era soprannominato, che dimostra che è nato l'11 dicembre 1890 a Tolouse, in Francia. Il documento inedito è la rivelazione più clamorosa contenuta in "El padre de Gardel", un libro firmato da tre ricercatori - l'argentino Juan Carlos Esteban e i francesi Georges Galopa e Monique Ruffié- che pretende di porre fine alla polemica fra francesi, argentini e uruguayani, che va avanti da quando il cantante morì in un incidente aereo a Medellìn (Colombia), il 24 giugno del 1935. Nel certificato di nascita, di cui è stata diffusa la fotocopia, si legge che Charles Romuald Gardés fu iscritto a Toulouse da sua madre, Berthe Gardés, e secondo gli autori del libro suo padre era un tale Paul Jean Lassere, che ebbe anche altri due figli naturali e passò gran parte della sua vita in carcere prima di morire ricco, ma senza aver mai riconosciuto il suo figlio, diventato mondialmente celebre. Per i responsabili di questa nuova ricerca, la confusione in quanto al luogo di nascita di Gardel nasce dalla documentazione apocrifa che lo stesso cantante presentò al consolato uruguayano di Buenos Aires, che includeva un certificato di nascita emesso a Tacuarembò, una cittadina a circa 400 km da Montevideo, per ottenere il passaporto che usò per la sua prima turné europea, nei primi anni '20 del secolo scorso. Se Gardel avesse dichiarato la sua nazionalita' francese, sostengono gli autori del libro, avrebbe potuto averi seri problemi con le autorità del suo paese natale, che lo avrebbero probabilmente considerato un disertore, in quanto renitente alla leva durante la Prima Guerra Mondiale. La questione della nazionalità di Gardel non è solo di rilevanza storica o artistica, ma ha anche acquistato un aspetto politico con gli anni: l"Uruguay nel 1996 ha proclamato il 24 giugno "giornata nazionale di Carlos Gardel", con numerose iniziative e commemorazioni a Tacuarembò, il che a sua volta ha provocato polemiche con l'Unesco, che nel 2003 ha proclamato la voce del cantante "patrimonio dell'umanita", descrivendolo però come "cantante argentino nato in Francia". A Toulouse, nel frattempo, un monumento in ricordo del cantante è stato eretto nei giardini Campans-Caffarelli di Toulouse, a poca distanza dalla sua presunta casa natale, al 4 della rue Canon d'Arcole. Secondo la tesi uruguayana, Gardel mantenne sempre una certa riserva sulle circostanze della sua nascita ("sono nato a Buenos Aires all'età di due anni e mezzo", soleva dire) perché sapeva di essere il frutto dell'amore clandestino fra il colonnello Carlos Escayola e Maria Lelia Oliva, che aveva 13 anni ed era allora la sorella minore della moglie del militare, anche se finì anch'essa sposata con lui, come prima le sue due sorelle: per coprire questo scandalo, il piccolo Carlitos fu consegnato a Berthe Gardes, una donna francese che lavorava per la famiglia, che lo portò con sé a Buenos Aires.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni