Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Afghanistan: addio a Manuele Braj, 'serviva i deboli'

Funerali solenni Roma. Napolitano consola moglie e figlio 8 mesi

27 giugno, 22:24
Una parente porta in braccio il piccolo Manuel di otto mesi, figlio di Manuele Braj
Una parente porta in braccio il piccolo Manuel di otto mesi, figlio di Manuele Braj
Afghanistan: addio a Manuele Braj, 'serviva i deboli'

Un bimbo di appena otto mesi, che accarezza inconsapevole la fotografia del papà, ucciso da un razzo in Afghanistan. E' il piccolo Manuel, figlio del carabiniere scelto Manuele Braj, l'immagine che resta nella giornata dell'addio al giovane militare. Sempre presente tra le braccia della madre Federica: la mattina a Ciampino ad accogliere il feretro avvolto nel tricolore, il pomeriggio alla camera ardente al Celio e, più tardi, nella basilica di Santa Maria degli Angeli, dove si sono svolte le esequie solenni. Manuele, dice nell'omelia l'ordinario militare monsignor Vincenzo Pelvi, "era un ragazzo animato non dall'egoismo, dalla sete di potere, ma dal desiderio di aiutare e dalla fede di servire i più deboli. Ora - è l'invito - bisogna continuare a costruire la pace, anche quando un razzo uccide un innocente che era lì proprio per addestrare gli afghani a difendersi".

La bara posta davanti all'altare. Sul feretro la foto del giovane, sorridente, in divisa. Tra i banchi i compagni commossi del 13/o Reggimento Friuli Venezia Giulia. "Un collega molto preparato e un uomo eccezionale", lo ricordano, sottolineando "il suo entusiasmo per la vita ed il suo lavoro. Anche per questa missione di pace, la quinta, era partito con tutto l'entusiasmo di cui era capace". In prima fila la moglie col figlio, i genitori Annamaria e Santo e gli altri parenti, distrutti dal dolore.

Tra le autorità presenti in chiesa, il ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, quello del Lavoro, Elsa Fornero, il sottosegretario agli Esteri, Marta Dassù, l'ex ministro della Difesa, Ignazio La Russa, il comandante generale dell'Arma, Leonardo Gallitelli, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. In precedenza, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, aveva visitato la camera ardente e si era fermato a consolare i familiari del giovane carabiniere, sempre assistiti da un team di psicologi dell'Arma. A Ciampino, avevano accolto il feretro i presidenti di Camera e Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani. Domani a Collepasso (Lecce), paese di origine di Braj, ci sarà un'ultima cerimonia funebre. E domani ci sarà un altro omaggio al militare caduto in Afghanistan: la Nazionale di calcio giocherà con il lutto al braccio la semifinale degli Europei contro la Germania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni