Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fiat e Mazda insieme per nuovo spider

Siglato accordo, nuovo modello è basato sull'architettura dell'MX-5 di prossima generazione

23 maggio, 19:30
Marchionne
Marchionne
Fiat e Mazda insieme per nuovo spider

 di Amalia Angotti

TORINO - La Fiat si allea con la giapponese Mazda Motor Corporation: insieme svilupperanno e produrranno un nuovo spider a trazione posteriore per i marchi Mazda e Alfa Romeo basato sull'architettura della Mazda MX-5 di prossima generazione. Per ora è un memorandum d'intesa, mentre la firma finale è prevista per la seconda metà del 2012. "Questo accordo dimostra chiaramente il nostro impegno verso Alfa Romeo e la nostra determinazione nel renderlo un marchio globale", commenta l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne. Il nome della casa nipponica, fino al 2008 sotto il controllo di Ford, era già circolato nei mesi scorsi accanto a quello di Suzuki con cui Fiat ha già accordi industriali e lo stesso Marchionne aveva più volte sottolineato la necessità di un partner asiatico.

"Parliamo con tutti, anche con Suzuki e Mazda. Siamo universali", aveva detto il manager italo-canadese al Salone di Ginevra. L'intesa, anticipata dagli organi d'informazione giapponesi, prevede lo sviluppo da parte di Fiat e Mazda di due vetture leggere, a trazione posteriore, distinte nel design e con motorizzazioni specifiche per ciascuno dei due marchi. Entrambi i veicoli verranno prodotti nello stabilimento Mazda di Hiroshima in Giappone dal 2015. Fiat e Mazda valuteranno anche ulteriori opportunità di collaborazione in Europa, dove la società nipponica, che è quinta sul mercato giapponese in termini di vendite, punta a crescere.

"Attraverso la nostra partnership con Mazda - sottolinea Marchionne - collaboreremo con il leader assoluto nelle architetture di veicoli compatti a trazione posteriore per poter creare uno spider che susciti entusiasmo e che sia carico dello stile Alfa Romeo. Apprezziamo la cooperazione con Mazda e siamo sicuri che porterà ad un rapporto proficuo e duraturo". "La creazione di alleanze per lo sviluppo di nuove tecnologie e prodotti - dichiara Takashi Yamanouchi, presidente e amministratore delegato di Mazda - è uno degli obiettivi del gruppo Mazda e questo progetto con Fiat rappresenta un importante passo avanti in questa direzione. E' molto stimolante poter collaborare con un marchio prestigioso come Alfa Romeo su un nuovo spider basato sull'architettura dell'MX-5 di nuova generazione, che rappresenta un'icona per Mazda ed uno dei modelli roadster più venduti di tutti i tempi. In una giornata nera a Piazza Affari il titolo Fiat è tra i pochi a chiudere con un segno positivo (+0,21%)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni