Percorso:ANSA.it > Associate > News

Processo sportivo puo' riscrivere la classifica

Possibili molte squalifiche, i club che rischiano di piu'

04 aprile, 17:02

Passato lo choc per gli ultimi sviluppi delle inchieste sul calcioscommesse, cresce la preoccupazione tra i club e i giocatori coinvolti, in vista di un'altra primavera calda sul fronte della giustizia sportiva. Le massime istituzioni sportive e calcistiche hanno come slogan d'azione la "tolleranza zero", scenario che lascia intravedere sanzioni tali da incidere decisamente sulle classifiche, di questa o della prossima stagione, e sulla carriera dei giocatori. In base alla responsabilità oggettiva, le società rischiano sanzioni che possono andare dalla penalizzazione di uno o più punti in classifica - nell'attuale o nella prossima stagione, se dovesse fare più "male" -, fino alla retrocessione. Se poi dovesse emergere responsabilità diretta, la retrocessione è la pena minima.

Per quanto riguarda i giocatori coinvolti, e sono decine, si devono aspettare lunghe squalifiche e anche la radiazione. Secondo l'inchiesta di Bari, dopo la confessione dell'ex biancorosso Andrea Masiello, sono cinque le partite di A nel mirino mentre la Procura di Palazzi lavora già sul secondo filone della procura di Cremona, che ha per oggetto almeno 18 incontri, di cui cinque di serie B e uno di serie A. Ad oggi, i club di serie A coinvolti più direttamente sono Atalanta, Bologna, Chievo, Genoa, Lazio e Lecce. - Atalanta: La squadra nerazzurra è già stata penalizzata di 6 punti (4 per responsabilità oggettiva, uno per quella presunta nell'illecito commesso in suo favore e uno per le aggravanti) in questa stagione, dopo il processo della scorsa estate per una sola partita sospetta, Atalanta-Piacenza. La sanzione è stata confermata giorni fa dal Tnas.

Il club di Cristiano Doni e ora di Andrea Masiello (che peraltro avrebbe commesso illeciti solo quando era al Bari) potrebbe rispondere per le partite sospette Ascoli-Atalanta e Padova-Atalanta, del campionato di serie B 2010-2011, rischiando almeno una sanzione pari a quella già subita. - Bologna: nell'inchiesta di Bari è indagato il giocatore rossoblù Daniele Portanova.

Ci sono sospetti sulla partita Bologna-Bari del 22 maggio 2011, vinta dai pugliesi per 4-0. - Cesena: come il Bologna, il club bianconero è entrato in ballo per una partita con il Bari del 17 aprile 2011 (1-0). A Bari è indagato Marco Rossi, ex barese e ora proprio in rosa a Cesena. - Chievo: il suo l'attaccante Sergio Pellissier è indagato indagati nell'inchiesta "Last Bet" di Cremona con l'accusa di aver manipolato alcune partite del Chievo nella stagione precedente, come Brescia-Chievo del 30 gennaio 2011 e Inter-Chievo del 9 aprile 2011. - Genoa: 'vittima' del filone di Cremona per la partita Lazio-Genoa del 14 maggio 2011, che si sospetta sia stata combinata. - Lazio. Lazio-Genoa e Lecce-Lazio, del 22 maggio 2011 sono le due partite nel mirino.

La prossima settimana verranno sentiti dalla Procura federale Stefano Mauri e Cristian Brocchi, i cui nomi sono emersi nell'inchiesta di Cremona. Se dovesse emergere la responsabilità dei giocatori il club potrebbe subire una penalizzazione in punti nella classifica di questo campionato. - Lecce: Bari-Lecce, con l'autogol confessato da Masiello, è diventata quasi una partita simbolo dello scandalo sportivo, ma se fosse accertata l'ipotesi, emersa nell'inchiesta barese, che sia coinvolto anche un dirigente giallorosso, scatterebbe la responsabilità diretta, che significa retrocessione.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni