Percorso:ANSA.it > Associate > News

Sud: 3,1 mld per scuola, digitale e occupazione

Piano d'azione: 6,5 le risorse mobilitate per le infrastrutture

15 dicembre, 18:39

ROMA - Tre miliardi di euro di Fondi strutturali riallocati d'intesa tra Governo e Regioni del Mezzogiorno. E complessivi 6,5 miliardi (tra finanziamenti nazionali e finanziamenti del Fondo sviluppo e coesione) mobilitati per potenziare le infrastrutture: sono i pilastri del Piano d'Azione siglato oggi tra Regioni del Sud e il governo Monti. In particolare per quanto riguarda i 3,1 miliardi, sono così divisi: - 1,5 miliardi sono: 974 per la scuola, 423 per il digitale, 142 per il credito per l'occupazione - viene poi costituito un Fondo da 1,6 miliardi a favore di investimenti su reti e nodi ferroviari che porta a circa 6,5 l'insieme dei finanziamenti per le ferrovie nel sud. Sul fronte della mobilità il Piano d'azione si prefigge di completare alcune scelte per la modernizzazione della rete ferroviaria. Con gli interventi tecnologici a più rapida realizzazione (36-48 mesi) si prevede di conseguire i primi benefici di miglioramento nei tempi di percorrenza.

Con gli interventi infrastrutturali con tempi più lunghi, fino a 10 anni, si costruirà un quadro di maggiori certezze per il futuro. Regioni e Governo hanno poi individuato alcuni assi prioritari di intervento:

- Campania: variante Cancello-Napoli, tratta Cancello-Frasso Telesino, Traccia-Napoli e acquisto materiale rotabile;

- Puglia: nodo di Bari e raddoppio Lesina-Ripalta;

- Sicilia: linea Catania-Palermo;

- Sardegna: ammodernamento e velocizzazione della rete sarda, oltre a collegamenti stradali necessari a superare l'isolamento della regione.

- Calabria: elettrificazione della dorsale Jonica.

Sul fronte del digitale, si punta: all'azzeramento del digital divide con l'incremento della velocità di accesso a Internet ad ameno 2 mbps per tutti i cittadini e le imprese del sud entro il 2013 grazie al Piano banda larga realizzato dal ministero dello Sviluppo Economico; incremento della velocità di accesso a Internet oltre 100 mbps per il 50% dei cittadini e almeno 30 mbps per tutta la popolazione entro il 2020; aumento della qualità e quantità dei servizi della pubblica amministrazione accessibili via Internet grazie alla creazione di data center di ultima generazione, integrati nelle reti di nuova generazione. Nella scuola, l'obiettivo è riqualificare 1.620 edifici e attuare interventi per favorire la permanenza a scuola oltre l'obbligo scolastico.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni