Percorso:ANSA.it > Associate > News

Melania: pm dispone divieto pubblicazione atti

Il marito della vittima, indagato per uxoricidio, si è avvalso della facoltà di non rispondere

28 giugno, 18:02
Salvatore Parolisi arriva in procura, Ascoli Piceno
Salvatore Parolisi arriva in procura, Ascoli Piceno
Melania: pm dispone divieto pubblicazione atti
di Alessandra Massi
 
ASCOLI PICENO - Mentre in Italia infuriano le polemiche per le fughe di notizie sull'inchiesta P4, la Procura di Ascoli Piceno ''blinda'' il contenuto di alcuni atti dell'inchiesta sul brutale omicidio di
Melania Rea, per il quale e' indagato il vedovo Salvatore Parolisi, caporalmaggiore dell'esercito, che ieri si e' avvalso della facolta' di non rispondere. I magistrati ascolani hanno disposto il divieto di pubblicazione del contenuto degli atti e degli accertamenti irripetibili, verbalizzando il provvedimento durante l'interrogatorio del vedovo, assistito dagli avvocati Valter Biscotti e Nicodemo Gentile. I quali hanno rinunciato a ritirare la copia dell'interrogatorio, in modo da evitare equivoci e fraintendimenti. Il divieto, sostanzialmente di divulgazione, interessa proprio i legali delle parti e i loro consulenti e riguarda, oltre al contenuto del verbale dell'interrogatorio di ieri, anche l'esito dell'autopsia effettuata dall'anatomopatologo Adriano Taglibracci (che dovrebbe essere depositato a giorni), e i risultati degli accertamenti condotti di carabinieri del Ris. Sono escluse invece le risultanze del lavoro del Ros su tabulati, celle e traffico telefonico, in quanto si tratta di atti ripetibili. Per i pm della procura di Ascoli Umberto Monti, Ettore Picardi, Carmine Pirozzoli e Cinzia Piccioni, e' anche un modo per stoppare il circo mediatico che si e' scatenato intorno all'inchiesta sulla morte della giovane donna, scomparsa ad Ascoli Piceno il 18 aprile scorso e trovata uccisa a coltellate due giorni dopo a Ripe di Civitella (Teramo), con troupe televisive da tutta Italia di fronte al Palazzo di Giustizia, nonche' puntate su puntate di talk show e trasmissioni varie dedicate al caso e, spesso, ai suoi aspetti piu' pruriginosi. Una sovraesposizione mediatica che potrebbe distorcere qualche testimonianza (''le persone cambiano davanti alle telecamere'' commenta una fonte inquirente). Oppure ferire la sensibilita' dei familiari della giovane donna. Come e' avvenuto per la diffusione del filmino del matrimonio di Melania e Salvatore, che non e' stata affatto gradita dal padre Gennaro Rea, dalla madre Vittoria e dal fratello Michele. Dopo avere condannato con durezza la scelta di Parolisi di avvalersi della facolta' di non rispondere, stanno valutando la possibilita' di iniziative legali per impedire a chiunque di usare e diffondere quelle immagini. Oggi l'avv. Mauro Gionni, che assiste la famiglia di Melania come parte lesa nel procedimento, ha depositato la richiesta degli atti (il divieto di pubblicazione gli sara' notificato al momento della consegna) e la nomina dei suoi consulenti: il medico legale Claudio Buccelli, (dell'Universita' di Napoli) e il ricercatore Pierpaolo Di Lorenzo, quest' ultimo di Somma Vesuviana, lo stesso paese dei Rea. No comment, oggi, dalla Procura di Ascoli Piceno, sugli sviluppi futuri dell'inchiesta: si attende anche il deposito di altri accertamenti tecnici, oltre a quello dell'autopsia, che determinera' automaticamente la trasmissione dell'intero fascicolo a Teramo, se sara' ufficialmente confermato che il luogo del delitto e' il Bosco delle Casermette a Ripe di Civitella, e quindi in territorio abruzzese. Intanto Parolisi (ieri apparso piuttosto teso di fronte all'assalto di media e curiosi), e' tranquillo, secondo i suoi legali. Per quanto incomprensibile all'opinione pubblica, la scelta di non rispondere ai magistrati e' puramente tecnica.
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni