Percorso:ANSA.it > Associate > News

Indagine su blitz: no di Netanyahu a proposta Onu

06 giugno, 23:37

La proposta del Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon di condurre un'indagine multinazionale sul blitz israeliano sulla nave passeggeri turca Marmara, conclusosi con nove morti e decine di feriti, è oggetto di una consultazione notturna del Consiglio di difesa del governo israeliano. Ban propone che l'indagine sia condotta dall'ex premier neozelandese Geoffrey Palmer e che includa rappresentanti di Turchia, Israele e Stati Uniti. Ma nella serata di domenica, prima dell'inizio della consultazione, sia il premier Benyamin Netanyahu sia il ministro degli esteri Avigdor Lieberman hanno espresso una opposizione di massima. In un'intervista il secondo ha ribadito che Israele è uno Stato sovrano e dunque l'indagine deve essere condotta, ha precisato, "con i nostri propri mezzi". Lieberman ha aggiunto che "Israele non ha niente da nascondere" e dunque a suo parere è possibile includere alla commissione israeliana "osservatori stranieri di alto rango". Ma un annuncio definitivo in merito si avrà forse solo al termine della seduta del Consiglio di difesa. Al tempo stesso nel governo di Netanyahu c'é chi ritiene che proprio un'indagine multinazionale potrebbe venire utile a Israele che insiste per verificare in che misura il governo turco abbia appoggiato la missione della Ong Ihh sulla nave Marmara diretta a Gaza.

Oggi, nella seduta di governo, Netanyahu ha detto che a bordo della nave c'era un gruppo omogeneo, salito a bordo da un porto diverso da quello degli altri passeggeri, senza sottoporsi a ispezioni, ben equipaggiato e "fermamente deciso" a ricorrere ad una violenza organizzata. Sulla stampa, d'altra parte, viene scritto che sulla Marmara c'erano apparecchi di trasmissione "degni di un servizio di intelligence di un Paese importante". Lieberman, da parte sua, ha ribadito che la Ong turca Ihh "mantiene contatti con i separatisti ceceni". "Sarà dunque lecito chiedere dov'erano le autorità turche" quando la nave é salpata, ha osservato Lieberman. Nel frattempo Israele si dice pronto a rivedere le modalità del blocco di Gaza e a facilitare il transito di merci nei suoi valichi, ma a condizione che i dirigenti di Hamas consentano in cambio alla Croce Rossa internazionale di visitare Ghilad Shalit, il soldato prigioniero a Gaza da quattro anni. In serata il governo israeliano ha ordinato l'espulsione in aereo verso l'Irlanda di undici passeggeri della 'Rachel Corrie', la nave con aiuti umanitari intercettata ieri dalla marina israeliana, senza incidenti, a 20 migliaia dalla costa di Gaza. Fra gli espulsi ci sono Mairead Maguire, un Premio Nobel per la pace, e Dennis Halliday, un ex consigliere del Segretario generale delle Nazioni Unite. In precedenza erano stati espulsi verso la Giordania altri sette passeggeri, di nazionalità malese.

SARKOZY A NETANYAHU, ACCETTI INCHIESTA IMPARZIALE - Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha "invitato" il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ad accettare "una inchiesta credibile e imparziale" sull'intervento israeliano contro la flotta diretta a Gaza, inchiesta alla quale la Francia è pronta a "partecipare". Lo ha reso noto l'Eliseo. "Il presidente della Repubblica" è scritto in un comunicato dell'Eliseo, in un colloquio telefonico "ha invitato Netanyahu a dar seguito alle richieste del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite relative all'attivazione di una inchiesta credibile e imparziale sulle condizioni dell'intervento israeliano contro la 'flotta della libertà'". Sarkozy, prosegue la nota, "ha reso nota la disponibilità della Francia a parteciparvi". "Circa la situazione nella Striscia di Gaza, il capo dello stato ha sottolineato l'urgenza di una soluzione per mettere fine al blocco" si legge nel comunicato.

FRANCIA E GB PER INCHIESTA INTERNAZIONALE - Il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner e il suo collega britannico William Hague hanno ribadito stasera la necessità di una commissione di inchiesta internazionale per far luce sul blitz israeliano di lunedi scorso contro un convoglio di attivisti filo-palestinesi diretti a Gaza. Nell'attacco almeno nove militanti sono rimasti uccisi e numerosi altri feriti.

CONCLUSO CONSIGLIO DIFESA ISRAELE, NESSUN ANNUNCIO - Si è conclusa senza un annuncio di decisioni concrete la riunione del Consiglio di difesa israeliano convocata stasera a Gerusalemme per un esame della situazione dopo il sanguinoso blitz dello scorso lunedi' contro un convoglio di attivisti filo-palestinesi diretto a Gaza. La riunione doveva in particolare discutere di una proposta dell'Onu per la creazione di una commissione di inchiesta internazionale ma nel comunicato emesso al termine dei lavori non si precisa se una decisione sia stata presa.

Anche se l'orientamento sembra essere per un 'no' alla richiesta, nel comunicato emesso al termine dei lavori la questione non viene sollevata. Nel documento invece si rende noto che il premier Benyamin Netanyahu ha parlato per telefono con il vice presidente americano Joe Biden, con il presidente francese Nicolas Sarkozy, con il premier canadese Stephen Harper e con Tony Blair, ex premier britannico e attuale emissario del Qaurtetto per il Medio Oriente (Usa, Russia, Onu e Ue). Nelle telefonate, Netanyahu ha ribadito che "Israele si è comportata come qualsiasi altro paese avrebbe fatto nel caso in cui si trovasse esposto alla minaccia di razzi e missili".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni