Percorso:ANSA.it > Altri Sport > News

A Mont Saint-Michel vince Martin

11ma tappa

11 luglio, 15:34
Tony Martin
Tony Martin
A Mont Saint-Michel vince Martin Martin svetta in testa alla crono del Mont-Saint-Michel, Froome è semprepiù padrone del Tour, ma nell'undicesima tappa scoppia il caso di Mark Cavendish. Un episodio senza precedenti: l'ex campione del mondo che viene insultato e bagnato di urina dai tifosi, che non gli perdonano lo sprint scorretto di ieri. la tappa di oggi della Grande Boucle, una suggestiva corsa contro il tempo di 33 km tra Avranche e il Mont-Saint-Michel, finisce con un mezzo verdetto: Froome ormai ha messo le mani su questo Tour del centenario. Neanche a metà corsa il britannico della Sky, che oggi è arrivato secondo nella sfida con Martin, consolida il suo primato nella generale. Non solo si incolla addosso la maglia gialla, ma semina i suoi principali rivali: stacca ormai di 3'25" Alejandro Valverde (Movistar), di 3'37" Bauke Mollema (Belkin) e di 3'54" Alberto Contador (Saxo). Roman Kreuziger (Saxo) è a 3'57" e Laurens Ten Dam (Belkin) a 4'10". Gli sfidanti dovranno darsi da fare domenica, nella scalata al monte Ventoux, per tentare di rimescolare i nomi in classifica. "Spero di conservare questo vantaggio nei prossimi giorni. Ma sarà dura tenere fino alla fine", ha detto Froome all'arrivo. Il solo a fare meglio di lui oggi è stato il tedesco Tony Martin (Omega Pharma), che ha percorso i 33 km in 36'29" con una media di 54,27 km/h. Solo 12" in meno rispetto a Froome. A vivere una brutta e davvero singolare esperienza nella corsa è stato Mark Cavendish: il britannico, che si è lanciato nella crono alle 11:36, è stato fischiato e insultato lungo il percorso. Qualcuno lo ha anche cosparso di urina. "Una vergogna, uno scandalo", ha scritto in un tweet il compagno della Omega Pharma che ha denunciato il fatto, Jerome Pineau. Un incidente indegno sulle strade del Tour, che fa tornare a mente le puntine lanciate sotto le ruote dei corridori. E' evidente che non si è ancora sfiammata la polemica sorta ieri dopo che il velocista britannico ha urtato l'olandese Tom Veelers, proprio nello sprint finale sul traguardo di Saint-Malo. Veelers è caduto a terra, ma la giuria sportiva del Tour ha lavato Cavendish da ogni responsabilità. Il pubblico invece lo punisce. Eppure l'11/a giornata di Tour sembrava iniziare in modo molto più calmo e molto presto questa mattina. Il primo a prendere il via, poco prima delle 10:30, è stato il kazako Dmitriy Muravyev, della Astana, ultimo nella generale. Lo hanno seguito gli altri corridori a due minuti l'uno dall'altro, diventati tre per i top 20. E' partito per ultimo la maglia gialla alle 16:54. L'arrivo si è fatto nel magnifico scenario del Mont-Saint-Michel, dove anche oggi, e per il terzo giorno consecutivo, l'abbazia è rimasta chiusa ai turisti per lo sciopero dei dipendenti.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni