Percorso:ANSA.it > Altri Sport > News

F.1: vince Vettel, Alonso quarto

Parte ruota, colpito cameraman

07 luglio, 22:35
F.1: vince Vettel, Alonso quarto
F.1: vince Vettel, Alonso quarto
F.1: vince Vettel, Alonso quarto

Sebastian Vettel ha vinto 'in volata' su Kimi Raikkonen il gran premio di Germania di Formula 1. Per il tedesco della Red Bull, già leader del Mondiale piloti, è il primo successo sul circuito del Nurburgring, al termine di una gara sul filo dei secondi. Terzo l'altro pilota della Lotus, Romain Grosjean che a cinque giri dal termine, obbedendo agli ordini di scuderia, ha lasciato passare il finlandese. Generosissimo come sempre Fernando Alonso, giunto quarto. Ma il ferrarista ha dovuto interpretare una gara tutta in difesa, senza mai riuscire ad imporre un ritmo regolare alla sua vettura. Grande delusione per Felipe Massa, in testa coda all'inizio del quarto giro e subito fuori dai giochi. Non bene le Mercedes, in difficoltà con le nuove gomme Pirelli. Lewis Hamilton è giunto quinto, Nico Rosberg nono. Grazie a questo successo nella nona gara del Mondiale Vettel ha portato a 34 punti il vantaggio su Alonso (157 contro 123). Terzo Raikkonen con 116. Quarto Hamilton a 99.

E' stato il Gran premio del dramma sfiorato. E' successo all'ottavo giro quando, ripartendo dopo il pit stop, la Red Bull di Mark Webber ha perso la gomma posteriore destra nella corsia dei box. Il pneumatico ha colpito alla schiena Paul Allen, cameraman inglese della Formula One Management, gettandolo a terra. L'uomo subito soccorso, è apparso cosciente e le sue condizioni non preoccupano. Fuori programma anche per Jules Bianchi. Il pilota della Marussia ha dovuto abbandonare in tutta fretta l'auto per un principio d'incendio, lasciandola in folle come da regolamento. Il terreno in pendenza l'ha però fatta muovere da sola. La macchina ha attraversato tutta la pista, fortunatamente in un momento in cui non passano macchine. La strategia delle gomme ha premiato soprattutto le Lotus, a proprio agio con le novità introdotte dal fornitore unico. Sia Alonso che Massa sono partiti con le medie, mentre Vettel, Webber e Raikkonen hanno scelto le soft. Al via il campione del mondo in carica ha bruciato la pole di Hamilton, seguito da Webber.

La gara di Massa, come detto, è durata pochi chilometri. Alonso ha progressivamente perso terreno dai primi (tra i quali Grosjean, nonostante fosse partito con gomme morbide). Al 12/o giro lo spagnolo ha quindi anticipato il rientro ai box per il primo cambio. Da lì in poi i suoi tempi sono andati migliorando, ma non abbastanza da impensierire Vettel, che prendeva un vantaggio di quasi 20 secondi. E' allora la sorte a dargli una mano. Al 24/o giro l'incendio sulla Marussia di Bianchi fa entrare la Safety car. Distacchi annullati e corsa che riprende al 29/o. Tutti i primi, intanto, hanno approfittato per un'altra sosta. Il ritmo di Vettel è un po' meno incisivo. Infatti le Lotus di Grosjean e Raikkonen si avvicinano. La Ferrari di Alonso è più staccata, ma ha ancora un'ultima sosta e poi le gomme morbide da sfruttare negli ultimi giri. Il finale è incerto. Vettel si difende, Raikkonen scavalca Grosjean, Alonso dà tutto quello che ha. Ma non gli basta per salire sul podio. Il tedesco della Red Bull scappa verso il quarto mondiale consecutivo.

CAMERAMAN COLPITO DA GOMMA,30.000 EURO MULTA A RED BULL - Il team Red Bull é stato multato di 30mila euro per l'incidente avvenuto ai box durante il Gp di Germania di Formula 1, quando un cameraman inglese è stato colpito da una ruota mal fissata nel pit stop alla monoposto di Mark Webber. La vittima dell'incidente è Paul Allen, operatore della Formula One Management (Fom), che è stato trasportato prima al centro medico del circuito e poi all'ospedale di Coblenza, dove é rimasto in osservazione. Non ha riportato conseguenze importanti dall'incidente.

ALONSO, IN UNGHERIA DOBBIAMO RIDURRE GAP - "Dobbiamo arrivare in Ungheria avendo ridotto questa distanza": è l'imperativo di Fernando Alonso, dopo il quarto posto al Nurburgring. "E' stata una gara difficile - racconta il ferrarista, a Sky - Ci sono stati dei momenti che non eravamo abbastanza competitivi, soprattutto il primo stint". Quanto alle preoccupazioni per il resto della stagione, "é vero che non è stata una domenica super per noi, ma abbiamo finito a 4 secondi da Vettel partendo ottavi: quindi come passo gara non ci ha spaventato nessuno"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni