Percorso:ANSA.it > Altri Sport > News

10/a tappa: vittoria Voeckler, Wiggins resta in giallo

Secondo posto per l'italiano Scarponi

11 luglio, 19:54
Tour de France cycling race stage 10
Tour de France cycling race stage 10
10/a tappa: vittoria Voeckler, Wiggins resta in giallo

ROMA - Dopo una giornata di riposo turbata dal fermo di Remy Di Gregorio per sospetto doping, la carovana del Tour è ripartita con la prima tappa alpina per testare la tenuta della maglia gialla Bradley Wiggins, ma il britannico, ben sostenuto dalla sua Sky, non ha faticato a controllare i diretti rivali in classifica, lasciando liberi gli altri di giocarsi la vittoria. A conquistare la decima tappa, la Macon-Bellegarde sur Valserine, di 194,5 km, è stato così il francese Thomas Voeckler, svettando nel finale su un gruppo di cinque fuggitivi che comprendeva anche Michele Scarponi, che ha mancato la zampata decisiva chiudendo secondo. Un peccato per il marchigiano della Lampre, che solo troppo tardi ha creduto alla possibilità di dare all'Italia la prima vittoria di tappa dopo i due acuti di Petacchi nel 2010. Nel finale si è messo in evidenza anche Vincenzo Nibali, che ha cercato di staccarsi dal gruppo della maglia gialla per recuperare qualcosa dei 2'23" di distacco da Wiggins.

Lo 'squalo' si è lanciato all'attacco a una trentina di km dal traguardo, nella discesa successiva al Col du Grand Colombier, principale salita delle tre di giornata, ma dopo aver preso un certo vantaggio ha dovuto rinunciare, visto che nessuno - vedi Cadel Evans - gli ha dato sostegno. Abortito l'ultimo tentativo di aggancio, i cinque in fuga - superstiti di un gruppo di 25 che era andato all'attacco quasi subito, accumulando fino a oltre 6' di vantaggio - hanno potuto gestire il finale per disputarsi la vittoria. Oltre a Voeckler e Scarponi, c'erano il belga Devenyns, lo spagnolo Sanchez e il tedesco Voigt. Il francese, lasciati sfogare Devenyns e Voigt, ha trovato il momento giusto per lo scatto decisivo, tagliando da solo il traguardo nel giubilo generale. Scarponi ha atteso un attimo di troppo per stagli alle costole, chiudendo con un onorevole secondo posto davanti al tedesco. La maglia gialla, che oggi poteva essere vulnerabile dopo le grandi fatiche della crono e il riposo, alla fine è apparso sollevato "Oggi mi aspettavo qualche attacco, ma è andata bene - ha detto il portacolori del team Sky - e la mia squadra è stata super. L'affondo di Nibali non mi ha spaventato, ma lui e Evans sono i due avversari più pericolosi. Quanto a me, una giornata storta può sempre arrivare - ha concluso -, ma spero domani di essere in forma".

L'undicesima tappa, la Albertville-La Toussuire Les Sybelles, in 148 km porterà i corridori ad affrontare tre Gpm (Col de la Madeleine, Col de la Croix de Fer e Col Mollard, i primi due oltre quota 2.000) quasi senza pause prima di tornare a salire per raggiungere il traguardo a 1.705 metri. Se la tappa odierna ha proposto poche novità, altrettanto si può dire dell'inchiesta che ha portato ieri al fermo di Di Gregorio. Il francese della Cofidis è ancora in stato di fermo a Marsiglia, mentre sono in corso analisi su alcuni prodotti sospetti sequestrati in un veicolo durante l'operazione della polizia. Degli altri due uomini fermati, uno è stato rimesso in libertà, l'altro, un 'naturopata' di 75 anni, no. Domani si saprà qualcosa in più, visto che Di Gregorio e il naturopata saranno portati davanti al magistrato, mentre il procuratore di Marsiglia terrà una conferenza stampa in mattinata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni