Percorso:ANSA.it > Altri Sport > News

Jean Todt eletto presidente della Fia

Battuto Ari Vatanen. LE IMMAGINI

23 ottobre, 17:19

Jean Todt

Jean Todt

PARIGI - Jean Todt è stato eletto presidente della Federazione internazionale dell'automobile. Totd, 63 anni, ex responsabile sportivo della Peugeot nel settore rally e della Ferrari in Formula 1, prende il posto di Max Mosley alla guida della Fia. Il manager francese è stato eletto dall'assemblea generale ed ha battuto la concorrenza dell'ex campione rally Ari Vatanen, finlandese.

La Fota, l'associazione dei team di F1, in una nota si congratula con Jean Todt per l'elezione alla presidenza della Fia e gli porge il benvenuto. Il presidente Fota e Ferrari Luca di Montezemolo ha detto di "fare i migliori auguri a Todt per il suo nuovo ruolo, avendone sempre apprezzato la capacità, l'impegno e la dedizione. Sono sicuro che, sotto la sua guida, la Fia sarà ringiovanita e ritroverà un clima aperto al dialogo e a una collaborazione costruttiva coi team e la Fota, assicurando così stabilità di regolamenti e l'intero ambiente". "La Formula 1 - ha aggiunto - sta per entrare in una nuova fase. I protagonisti tutti devono lavorare insieme con sguardo al futuro, per aumentare la credibilità e l'interesse generati da questo sport, affrontando le sfide tecnologiche e ambientali che ha di fronte, mantenendo immutate quelle caratteristiche che ne hanno fatto una delle discipline sportive più popolare sulla scena mondiale". Il vice presidente Fota e presidente Toyota, John Howett, ha aggiunto: "Estendo i miei auguri a Todt mentre assume questo impegnativo ma cruciale ruolo. Sono convinto che la sua presidenza rappresenta un'opportunità per tutti i portatori di interessi in F1, per unirli sotto la sua leadership e lavorare insieme per rafforzare il nostro sport. Fota non vede l'ora di sostenerlo ad aumentare il fascino di questo sport tra gli appassionati e tra gli sponsor, rispettando la grande eredità della F1 alla quale lui stesso ha contribuito enormemente".

TODT, SCHUMACHER E' COME UN FIGLIO

"Schumacher per me è come un figlio, ci sarà sempre un posto per lui. C'é stato prima, c'é adesso e ci sarà anche dopo": lo ha detto, parlando con i giornalisti dopo l'elezione alla presidenza della Fia, Jean Todt. chumacher, dopo aver appoggiato la candidatura di Todt al vertice della Fia, stamattina era al fianco di Todt prima che iniziasse il voto. "Essere venuto qui oggi accompagnato da mia moglie, da mio figlio e da Michael - ha aggiunto Todt - è il segno dell'amicizia che mi lega a Schumi".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni