Berlusconi: notizia apre siti, Giornale "Fine libertà"

ROMA - In una manciata di minuti le edizioni online dei grandi giornali italiani di tutto il mondo riportano la notizia: "Berlusconi non è più senatore". Il Giornale.it è lapidario. L'apertura del sito web del quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi, che è listato a lutto, è: "E' la fine della libertà". La scritta campeggia in rosso sull'edizione, titolo tradotto in inglese, francese, tedesco e cinese. E ancora, subito dopo, "Fine della Democrazia ma non finisce così". Forte anche il titolo d'apertura di Libero.it: "Berlusconi Decaduto" e "Il Parlamento si suicida". Per Il Foglio di Giuliano Ferrara Berlusconi è "Decaduto per sentenza politica". Su Panorama.it il direttore Giorgio Mulè scrive: "Berlusconi decaduto (prossimamente risorto)".

Sul fronte opposto Ilfattoquotidiano.it titola "Espulso il pregiudicato". Quindi nel fondo di Marco Travaglio si legge: "L'odiato Parlamento che Berlusconi non vuole lasciare". L'Espresso.it apre con "Berlusconi decadence", mentre L'Unità.it si limita alla notizia: a caratteri cubitali scrive "Il senato ha votato: Berlusconi è decaduto". La decadenza di Silvio Berlusconi è ovviamente l'apertura di tutti i siti dei quotidiani italiani, che hanno seguito il B-day minuto per minuto, con video, live blog, minuto per minuto fino al flash della notizia della decadenza.

Tra i maggiori quotidiani Repubblica.it titola "Ore 17,43: Berlusconi è fuori dal Parlamento, il sì del Senato", Corriere.it "Berlusconi e' fuori dal Parlamento. Il cavaliere: Giorno di Lutto ma resto"; LaStampa.it: "L'attesa e' finita", e' il titolo a caratteri cubitali in blu. "Berlusconi non è più senatore della Repubblica"; IlMessaggero.it "Berlusconi decaduto dal Senato. Respinti tutti e 9 gli ordini del giorno. Il Cavaliere: lotterò fuori dal Senato". L'Huffington Post apre con un secco "Decaduto" a caratteri cubitali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA