Percorso:ANSA.it > Photostory Sport > News
Del Piero gol, fa 178 in A e raggiunge Boniperti

TORINO - Centosettantotto volte Del Piero in serie A. Il capitano della Juve entra a tredici minuti dal termine della gara con il Lecce e ne impiega soltanto cinque per conquistare la copertina con la rete numero 178, la rete dei record che gli permette di agganciare nella graduatoria Giampiero Boniperti, l'uomo che, da presidente, lo porto' giovanissimo a Torino. Corsi e ricorsi. Il numero dieci juventino segna con un sinistro potente sotto l'incrocio dei pali; segno' di sinistro anche il primo gol in maglia bianconera. Era un Juve-Reggiana del 19 settembre 1993, anche quella gara fini' 4-0. ''E' una piacevole analogia'', sorride Del Piero.

''Sono soddisfatto a livello personale, per me e' un vanto, un orgoglio, aver raggiunto un mito come Boniperti, anche se non avevo pressione. La dedica e' a tutte le persone che lavorano con me, alla mia famiglia, spero sia di buon auspicio per la nostra stagione''. Del Piero e' l'uomo dei record e stasera, come lui stesso ha ammesso, avra' un'altra maglia da mettere in bacheca accanto a quelle che hanno segnato altri momenti significativi della sua carriera.

''A chi in tutti questi anni mi dava per finito, non ho mai risposto direttamente: da diverso anni non ci penso. E se ci penso mi da' solo stimolo - aggiuge - Penso di piu' alle persone che ogni giorno accanto a me soffrono e gioiscono. I risultati che ottengo sul campo sono la mia risposta, ed e' quello che mi piace di piu' fare. Non so quale potra' essere il prossimo record, e non mi sono assuefatto a queste situazioni. Giocare fino ai 40 anni? E' il come si gioca che e' fondamentale, non il quanto. Le altre cose fondamentali che ho in testa riguardano la nostra stagione: dobbiamo riuscire a essere sempre orgogliosi di quello che facciamo, consapevoli di aver dato tutto in campo''.

Ora stanno arrivando anche i gol e le vittorie a confermare la crescita della squadra. ''Quando ottieni i risultati disputando anche una buona gara - spiega Alex - hai piu' fiducia, entusiasmo, convinzione, ti metti nella condizione migliore per dare il massimo. Adesso dobbiamo tenere a freno l'entusiasmo, e' solo la vittoria di oggi, dobbiamo essere bravi a cancellare da domani quello che e' stato e pensare al Salisburgo''. E' sempre la Juve di Del Piero, sta diventando la Juve di Krasic, anche oggi tra i migliori. Il capitano loda il serbo con una battuta: ''Milos? Ha fatto bene a darmi la palla...''. Su quell'assist ha realizzato il gol del record.