Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News

Fiorello ricoverato dopo incidente in scooter

3 marzo

10 marzo, 16:44
Fiorello ricoverato dopo incidente in scooter

di Lorenzo Attianese

Uno scooter che sbuca sulla destra, tra le auto ferme davanti alle strisce pedonali ed il marciapiede, travolgendo un anziano che attraversa. Sotto il casco c'é Rosario Fiorello. Momenti di paura in strada a Roma, ma per fortuna nessuna grave conseguenza per lo showman e per un passante travolto dal suo motociclo: il primo ha riportato un trauma cranico, il secondo alcune fratture. E non ha perso la voglia di scherzare: ''Ho più punti io che l'Inter'', avrebbe detto secondo quanto racconta uscendo l'amico Marco Baldini. E' successo questa mattina poco prima delle 10 in via della Camilluccia, nella zona nord della capitale. Fiorello e il pedone investito, Mario Bartolozzi di 72 anni, sono stati subito soccorsi dal 118 e trasportati in due ambulanze al Policlinico Gemelli. Prima in codice verde - meno grave -, poi al pronto soccorso in codice rosso, che indica una certa gravità del paziente.

Dall'ospedale però hanno subito sottolineato che le condizioni di Fiorello non erano preoccupanti: non è mai stato in pericolo di vita ed è vigile, ha riportato un trauma cranico nella caduta e per questo è stato portato in terapia intensiva. In un primo momento si é parlato anche di uno stato di amnesia dovuto all'incidente: non ricordava cosa gli fosse accaduto. Gli sono stati messi almeno venti punti in testa e dovrà restare 24 ore in osservazione. Bartolozzi ha invece un femore rotto e si stanno effettuando accertamenti anche per un probabile trauma alla clavicola. Parenti e amici di Fiorello sono andati durante la giornata al Gemelli per avere notizie dai medici. Tra loro il fratello Beppe, che é apparso rassicurato sulle condizioni di Rosario.

"Mio padre stava attraversando sulle strisce pedonali quando è stato investito da Fiorello - ha detto la figlia dell'anziano - . Mi ha detto che le auto si erano fermate mentre lo scooter ha sorpassato le vetture sulla destra e lo ha investito". Sul luogo dell'incidente sono andati i carabinieri e poi la polizia municipale per i rilievi del caso. L'Asaps, Associazione sostenitori della Polstrada, ha colto l'occasione per ricordare "il rischio delle due ruote, anche nei centri abitati". Secondo l'associazione, "in tre anni sono stati 3.178 i morti e 213.854 i feriti fra motociclisti e ciclomotoristi, tre morti e 200 feriti al giorno. 1.767 i pedoni deceduti e 63.222 quelli feriti, 1,6 vittime e 58 feriti al giorno". Risultati drammatici, "anche se negli ultimi anni fortunatamente in sensibile calo", dice il presidente Giordano Biserni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA