Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News

Per Monti domenica a Venezia tra i turisti

30 dicembre, 14:36
Monti e la moglie Elsa Angiolini mentre passeggiano con i nipotini in piazza San Marco Monti e la moglie Elsa Angiolini mentre passeggiano con i nipotini in piazza San Marco
Per Monti domenica a Venezia tra i turisti

La nuova giornata di vacanza del premier Mario Monti a Venezia è iniziata con la messa alla quale ha assistito a mezzogiorno nella Basilica di San Marco. Figli e nipoti del senatore sono usciti dall'albergo a tre stelle in mattinata, per un giro in città. Monti, con la moglie Elsa, è uscito più tardi, dopo una serie di telefonate. Accompagnato da una scorta discreta, ha attraversato il ponte dell'Accademia e quindi una serie di campi e campielli per giungere a San Marco e quindi in Basilica. Curiosità lungo il percorso da parte di turisti italiani e stranieri, che hanno scattato foto con i telefonini al professore e alla moglie. Una turista americana che lo ha riconosciuto gli ha anche gridato "Good morning mister Monti".

Tanti complimenti, strette di mano, foto ricordo e persino autografi, come le star, ma anche qualche isolata critica per il premier Mario Monti a Venezia, all'uscita dalla messa in Basilica San Marco. "Grazie presidente, grazie dall'anima e tutto il bene possibile a lei e alla sua famglia per quello che ha fatto per il Paese", gli ha detto un attempato signore all'uscita dala basilica, dove il senatore aveva preso parte alla messa assieme a moglie, figli e nipoti. Monti è stato salutato da altri turisti, ha firmato alcuni autografi, ha stretto mani e si è fatto fotografare dalle persone che lo hanno avvicinato. Non ha voluto però parlare di politica il professore. I problemi della nascitura coalizione dei centristi che dovrà guidare, gli attacchi di Berlusconi ed anche le critiche per il suo nuovo progetto politico mossegli da Pierluigi Bersani, non sono stati oggetto di commenti da parte di Monti. Il senatore ha ringraziato quanti gli hanno rivolto a Venezia attestati di stima. In Piazza San Marco solo due voci fuori dal coro. Quella di un turista italiano che gli ha detto "tanto non ce la fai" e quelle di un gruppo di ragazzi laziali che hanno tentato un coretto al grido di "dacci lavoro!".

Monti e famiglia sono poi passati davanti al teatro La Fenice - con un breve stop per una foto chiesta dai reporter - poi è andato a pranzo nel ristorante omonimo e attiguo al teatro. Qui i prezzi, rispetto all'osteria di ieri, sono decisamente più alti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA