Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Pisa, allagamenti e black out

 Strade allagate e ampie zone senza corrente elettrica, a causa del maltempo, a Pisa. Sono stati salvati appena in tempo prima che l'acqua entrasse nell'abitacolo dell'auto rimasta intrappolata in un sottopasso allagato a Pisa. E' stato provvidenziale l'intervento della polizia per salvare una madre e il suo bambino di pochi mesi. L'episodio è avvenuto stamani alle 8.30 proprio mentre sulla città si stava abbattendo un violento temporale. La donna ha imboccato il sottopasso senza accorgersi che era ormai completamente allagato e l'auto è andata in panne, immediata la richiesta d'aiuto della donna e i poliziotti sono riusciti a trarre in salvo madre e figlio quando l'acqua era già all'altezza dello sportello.

"Invitiamo i cittadini di Migliarino, Nodica, Avane, Filettole e Vecchiano, in provincia di Pisa, a lasciare i piani bassi delle case e a salire a quelli superiori in vista della piena del Serchio attesa nelle prossime ore, mentre saranno immediatamente chiusi i ponti di Ripafratta e Pontasserchio, sulla viabilità provinciale". Lo ha detto il prefetto di Pisa, Francesco Tagliente, al termine della riunione del centro di coordinamento soccorsi per l'emergenza maltempo. I comuni di San Giuliano Terme e Vecchiano hanno anche messo a disposizione della popolazione due scuole a Pappiana e a Vecchiano, capaci di ospitare centinaia di persone finché non sarà superata l'emergenza. L'ondata di piena è attesa intorno alle 17, ma già militari dell'Esercito e forze dell'ordine stanno andando casa per casa ad avvisare del pericolo e rassicurare la popolazione che non si tratta di un ordine di evacuazione ma soltanto di una misura precauzionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA