Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Il cantiere dell'incidente

ROMA - Un operaio, probabilmente romeno, è morto a Roma dopo essere stato colpito dal braccio della gru sul ponteggio sul quale stava lavorando. E' successo verso le 9.30. A riferirlo sono stati i vigili urbani.

Secondo quanto risulta alla centrale operativa nazionale dei Vigili del Fuoco, l'operaio, di nazionalità romena, di trovava su una piattaforma, all'interno della gru, ad un'altezza di 18 metri. Per cause in corso di accertamento, ne è stato sbalzato fuori ed è caduto. Nonostante l'uomo indossasse il casco di protezione, è morto sul colpo. Il fatto è accaduto in via Val di Sangro, al civico 29.

TESTIMONI, SCENA RACCAPRICCIANTE - Hanno sentito prima un forte boato, come se un camion rovesciasse il suo carico di oggetti metallici, poi hanno visto scendere il sangue dall'impalcatura fino a formare una pozza sull'asfalto. E' una scena "raccapricciante" quella che alcuni testimoni si sono trovati davanti questa mattina in via Val di Sangro a Roma dove un operaio ha perso la vita cadendo dalla gru. "Alle 9.15 abbiamo sentito un enorme frastuono - ha raccontato la proprietaria di un bar le cui vetrate sono proprio davanti al luogo dell'incidente - e poi abbiamo visto quell'uomo disteso sull'impalcatura che perdeva tanto sangue. Una scena davvero orribile. Erano in due sulla gru, con caschi e imbracature di sicurezza ma queste non sono servite visto che hanno fatto un volo di quasi quattro piani. L'altro operaio si é salvato: era tutto bianco dalla paura e cercava, avvicinandosi al collega, di capire se fosse ancora vivo. Purtroppo era immobile, deve essere morto sul colpo". Un uomo ha spiegato che "queste impalcature sono state montate quando c'é stata la neve a Roma , ma solo oggi ho visto per la prima volta questa gru. Deve esserci stato un mal funzionamento nei pistoni del braccio meccanico perché la gru é venuta giù all'improvviso come se si fosse spezzata". Sul posto ci sono vigili urbani, agenti della polizia scientifica e vigili del fuoco. Il cadavere dell'operaio si trova ancora sull'impalcatura, all'altezza del balcone del primo piano, ed è stato coperto da un telo mentre il suo collega è stato trasportato in autoambulanza in ospedale ma, secondo quanto riferiscono alcuni testimoni, sembrerebbe essere uscito illeso dal volo di più di dieci metri dalla gru.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA