Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Giappone: si risveglia vulcano, è fuggi fuggi

Una spettacolare eruzione sta interessando il vulcano di Shinmoedake, sull'isola di Kyushu, nel Giappone meridionale. L'attività eruttiva del vulcano, di oltre 1.420 metri, è iniziata in sordina il 26 gennaio, ma si sta configurando come la più forte degli ultimi 50 anni. Nessun ferito è stato segnalato dalle autorità locali.

Secondo gli esperti del Comitato di coordinamento per la previsione delle eruzioni vulcaniche, che fa capo alla Japan Metereological Agency (Jma), l'attivita' potrebbe aumentare, anche se al momento e' difficile azzardare una tempistica. Tuttavia, il capo del Comitato, Toshitsugu Fujii, non ha nascosto la serieta' della situazione, visto la fuoriuscita del magma per la prima volta in 189 anni. Intanto, riferisce la stampa nipponica, sono anche cominciati i preparativi per le possibili operazioni di evacuazione nelle aree piu' direttamente minacciate, come a Miyakonojo, citta' nella prefettura di Miyazaki che si trova a 10 km dal cratere. Il ministro del Territorio, Akihiro Ohata, ha visitato in mattinata parte delle zone interessate dall'eruzione, tra cui la citta' di Takaharu, a est del vulcano, mentre il titolare del dicastero sulle Prevenzione delle catastrofi, Ryu Matsumoto, ha incontrato i funzionari locali per coordinare le attivita' di aiuto e di assistenza. Entrambi hanno assicurato che da Tokyo saranno stanziati tutti i fondi necessari per fronteggiare l'emergenza.