Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Nobel Pace assegnato a Liu Xiaobo

OSLO - Il Nobel per la Pace e' stato assegnato al dissidente cinese Liuy Xiaobo dal presidente del Comitato per il Nobel nella cerimonia a Oslo. Per lui c'era una sedia vuota. Un massiccio schieramento di polizia intanto circonda la casa di Liu Xia, la moglie di Xiaobo, a Pechino. La donna e' agli arresti domiciliari ed e' tagliata fuori dalle comunicazioni con l'esterno. Una cinquantina di cinesi che vivono in Norvegia hanno protestato nel centro di Oslo contro l'attribuzione del Nobel al dissidente.

Obama, liberate Liu Xiaobo. Rappresenta valori universali, merita premio piu' di me - Il presidente americano Barack Obama ha chiesto la liberazione del dissidente cinese incarcerato e Nobel per la Pace Liu Xiaobo, dicendo che rappresenta 'valori universali'. 'Liu merita il Nobel della pace molto piu' di me l'anno scorso: ha detto il presidente degli Stati Uniti. In una dichiarazione diffusa prima dell'alba, Obama scrive: 'Liu ci ricorda che la dignita' umana dipende anche dai progressi in democrazia, la societa' aperta e lo Stato di diritto'.

Pechino 'sotto processo' per stampa cinese - La stampa cinese spara oggi ad alzo zero contro il Comitato per il Nobel, che oggi onorera' il vincitore del premio per la pace, il dissidente detenuto Liu Xiaobo, in una cerimonia a Oslo. Nella capitale norvegese si svolgera', scrive il quotidiano Global Times, 'una farsa per mettere sotto processo la Cina'. 'E' inimmaginabile che questa farsa venga rappresentata in un continente civilizzato come l'Europa'.