Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Caravaggio, ecco lo sconosciuto 'Giovanni Battista disteso'

ROMA - Mai esposto prima al pubblico, sara' in mostra dal 3 dicembre al 13 febbraio 2011 al Museo Casa di Rembrandt di Amsterdam il Giovanni Battista disteso, dipinto attribuito al Caravaggio e considerato dalla critica l'ultima opera del geniale pittore, eseguita nel 1610 poco prima della morte in Toscana, nel piccolo centro di Porto Ercole.

Ritrovato solo nel 1976, il dipinto proviene da una collezione privata e verrà esposto nella bottega di Rembrandt, altro genio barocco spesso definito il vero erede di Caravaggio.

Il Giovanni Battista disteso, sottolinea in un suo studio l'esperto Claudio Strinati, "é stato ripetutamente considerato come opera tardissima del Caravaggio, probabilmente identificabile con uno dei due quadri, raffiguranti entrambi San Giovanni Battista, che il maestro portava con sé sulla feluca che lo portava a Porto Ercole". Si tratta senz'altro, secondo l'ex responsabile del polo museale romano, di un'opera dell'ultimo periodo, un momento in cui il Caravaggio stava sondando "una direzione diversa e sorprendente" e nel quale però ritornano anche temi della sua prima produzione, quella delle immagini moraleggianti della giovinezza ('Ragazzo che sbucia il melangolò, 'Ragazzo morso dal ramarro', 'Ragazzo con la caraffa di fiori'). "Anche il San Giovanni disteso - commenta Strinati - sembra far parte di quella schiera di giovinetti malinconici che meditano sulla pochezza delle cose umane e sulle delusioni della prima età frustrate poi dalla malvagità del destino".

Di qui l'ipotesi che il Caravaggio abbia voluto con quest'opera proporre "una sorta di ricapitolazione di certi suoi temi fondamentali, in vista forse dell'aprirsi di una nuova fase che egli non poté mai vedere per il sopraggiungere della morte, così come il San Giovanni disteso del quadro non può vedere nulla oltre lo schermo del monte presso cui giace e presso il quale sembra meditare il senso ultimo della fine". Nel museo Casa di Rembrand (Museum Het Rembrandthuis) la mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 17. Per informazioni si può consultare il sito web: www.rembrandthuis.nl. Sull'opera esiste anche il catalogo, 'L'ultimo Caravaggiò, (editrice Waanders 2010) a cura di Bert Treffers & Guus van den Hout, in olandese, inglese, italiano, pp. 96, 19,95 euro.