Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Aeroporti, controlli rafforzati per minaccia terrorismo

Dopo il fallito attentato su un volo Delta sulla tratta Amsterdam-Detroit sono stati rafforzati i controlli e le misure di sicurezza in diversi aeroporti statunitensi ed europei.

Per alcuni la soluzione è il "full body scan", cioé una macchina che controlla tutto il corpo, come fosse un bagaglio. Ma si tratta di un sistema di sicurezza molto costoso e che viola la privacy dei cittadini. Lo afferma all'Abc Richiard Clarke, ex responsabile del controterrorismo, secondo cui solo l'innesco difettoso ha evitato lo scoppio della bomba che se fosse avvenuto avrebbe ucciso tutti i 270 passeggeri del volo Delta Amsterdam-Detroit. ''Gia' da molto tempo - afferma Clarke - sapevamo che una cosa del genere era possibile. Anche Al Qaida e' consapevole che la sicurezza negli aeroporti e' il nostro tallone d'Achille. Per questo credo che sia necessario affrontare la questione di come rinnovare e migliorare radicalmente le nostre macchine della sicurezza agli aeroporti''.