Percorso:ANSA.it > Photostory Curiosita' > News
A Tokyo fioritura record ciliegi con clima estivo

La fioritura dei ciliegi ('sakura'), tra gli appuntamenti dell'anno piu' attesi in Giappone, ha toccato l'apice intorno al santuario shintoista Yasukuni, nel cuore di Tokyo, con 12 giorni di anticipo sulla media dei trenta anni (a partire dal 1981) e 15 giorni rispetto al 2012. Sugli alberi della varieta' 'someiyoshino', la piu' diffusa nell'arcipelago, oltre l'80% di i fiori rosa e bianchi hanno raggiunto nel sito che funziona da barometro nazionale, la maturazione per un fenomeno che durera' una settimana circa, in base alle rilevazioni dell'agenzia meteorologica giapponese. Il 2013 ha la seconda fioritura piu' precoce nella capitale, dopo quella del 2002, in oltre 60 anni di misurazioni.

Le temperature straordinarie ed estive segnate a marzo in molte citta' nipponiche, favorite dal sistema di alta pressione, hanno portato un clima estivo piuttosto che primaverile. L'esplosione dei fiori nei parchi, nelle scuole o lungo le strade, che di fatto e' la notizia di apertura delle principali edizioni dei telegiornali, indica la fine dell'inverno e l'avvio della brevissima stagione degli 'hanami', il momento in cui si gode della bellezza dei fiori con picnic sotto gli alberi che si risvegliano per la primavera dopo il letargo invernale. A Tokyo, nel corso del fine settimana, i parchi piu' popolari e noti, come quello di Ueno (con i suoi 1.200 alberi), Shinjuku e Yasukuni saranno presi d'assalto da centinaia di migliaia di persone: la municipalita' di Chiyoda, una delle principali della capitale, prevede almeno un milione di visitatori agli spettacolari ciliegi che circondano parte del fossato del palazzo imperiale e che si collegano allo Yasukuni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA