Percorso:ANSA.it > Photostory Curiosita' > News
'Vietato'!, i limiti che cambiano la fotografia

ROMA -  Si intitola 'Vietato! I limiti che cambiano la fotografia' la mostra provocatoria organizzata a Milano nella Galleria Bel Vedere per  far riflettere sul rischio che la legge sulla privacy possa decretare la fine della street photography.

Nelle foto, che saranno esposte fino al 14 aprile, si vedono volti pixelati o con striscette nere (pecette) che coprono occhi o visi. La tesi portata avanti dalla mostra e' che il recente millennio avra', almeno in Italia, scarsa documentazione sulla societa' contemporanea e sui suoi comportamenti. La' dove la fotografia e' registrazione e memoria, ci saranno dei vuoti di memoria.

La provocazione proposta con la mostra 'Vietato!' suggerisce anche esercizi di percezione di grande interesse. L'oscuramento di alcuni volti dei protagonisti delle immagini proposte altera la lettura delle immagini, suggerisce colpevolezze, aggiunge interpretazioni morbose alla serenita' delle situazioni e scompagina gli equilibri fra le persone ritratte nella fotografia.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati