Percorso:ANSA > Mondiali Sudafrica > News > 'Perdonate' le sexy olandesi

'Perdonate' le sexy olandesi

La procura sudafricana ha rinunciato a perseguirle

22 giugno, 23:22
Barbara Castelein e Mirte Nieuwpoort lascia la corte di Johannesburg Barbara Castelein e Mirte Nieuwpoort lascia la corte di Johannesburg

(ANSA) - ROMA- Sono state 'perdonate' le due sexy olandesi arrestate la settimana scorsa a Johannesburg perche' accusate di aver fatto pubblicita' illegale a una marca di birra non autorizzata dalla Fifa allo stadio Soccer City. La procura nazionale sudafricana - rende noto il quotidiano The Star - ha rinunciato oggi a perseguirle.

Le ragazze, Barabara Castelein e Mirthe Nieuwpoort, sono comparse stamattina nel tribunale di Johannesburg davanti a una delle Corti appositamente istituite per processare in tempi rapidi i responsabili di reati connessi ai Mondiali di calcio. Le due olandesi erano state arrestate mercoledi' scorso nel loro albergo, con l'accusa di aver violato la severa legge sudafricana per la protezione dei marchi e contro la pubblicita' illegale. Erano state rilasciate dietro pagamento di una cauzione di 10.000 rand (circa 1.000 euro), ma rischiavano una pena fono a sei mesi di prigione.

Stamane l'avvocato della procura Deborah Zinn ha comunicato alla Corte che lo Stato ha rinunciato a perseguire le due donne. Castelein e Nieuwpoort erano difese da un collegio di avvocati pagato dalla Bavaria, la birra per la quale erano state accusate di aver fatto illegalmente pubblicita' all'interno dello stadio Soccer City durante la partita Olanda-Danimarca del 14 giugno, insieme ad altre 34 bionde bellezze vestite di un miniabito arancione. Il loro arresto ha sollevato un'ondata di aspre critiche alla Fifa e ai suoi diritti di marketing.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati