Percorso:ANSA.it > Speciali > News
maturita' Tutti i titoli

L'anno del 'plico telematico'

10 luglio, 23:17
La terza prova La terza prova
L'anno del 'plico telematico'

Quasi la metà dei ragazzi che quest’anno conseguirà il diploma non organizzerà il classico Viaggio di Maturità. Colpa della crisi?Circa la metà degli studenti che ha appena terminato l’esame di Stato, non partirà per il viaggio di Maturità: il traguardo più ambito, quest’anno pure protagonista del sequel di “Immaturi”, sarà infatti un miraggio per molti.

Questo è quanto emerge da un sondaggio di Skuola.net somministrato ai maturandi nella prima settimana di luglio e al quale hanno risposto circa 780 studenti. Studenti in crisi – Circa il 50% dei votanti ha dichiarato che non partirà per il famoso Viaggio di Maturità. Probabilmente la crisi deve aver mietuto vittime anche fra i ragazzi che, complice lo studio intensivo per gli esami, non hanno avuto modo di trovarsi qualche lavoretto post scuola che gli permettesse di partire e di divertirsi insieme ai propri amici e compagni di scuola.

Diavolo e Acqua Santa - L’altra metà dei maturandi che, al contrario, può permettersi di partire, si divide. Per circa il 28% di loro si tratterà di una vacanza sì con amici, ma improntata alla tranquillità per godere il meritato riposo dopo lo studio. A questi ultimi fanno da contraltare circa il 17% dei votanti, che hanno dichiarato che organizzeranno una vacanza – sballo con i propri amici, all’insegna di divertimento, flirt estivi e nottate in discoteca. Vacanze Alternative – Ci sono poi studenti che opteranno per scelte un po’ più particolari, quasi di vita. Infatti una piccola percentuale, pari al 3%, sceglierà una vacanza molto spartana in giro per l’Europa tipo interrail, sempre in compagnia. Mentre il 6% degli intervistati partirà sì, ma sarà da solo, per ritrovare se stesso dopo tanto studio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA