Percorso:ANSA > In Viaggio > Italia > Con Pasolini, viaggio tra libri, film e luoghi simbolo

Con Pasolini, viaggio tra libri, film e luoghi simbolo

Da 25 settembre al 4 ottobre a Roma l'evento diretto da Roberto Ippolito

09 settembre, 16:10
Pier Paolo Pasolini - 1960 - Premio Strega con Laura Betti Pier Paolo Pasolini - 1960 - Premio Strega con Laura Betti

di Mauretta Capuano

 

 

Non solo fotografie, film, libri. Anche canzoni e un percorso guidato in pullman ai luoghi simbolo di Pier Paolo Pasolini. A 40 anni dalla morte, il 2 novembre 1975, si indaga ancora sulla sua fine violenta e su chi era davvero l'autore di 'Ragazzi di vita', 'Petrolio', il regista di 'Accattone', 'Teorema'. Un viaggio di dieci giorni, dal 25 settembre al 4 ottobre, ci porta 'ConPasolini' alla scoperta di una vita.

 

La manifestazione, diretta da Roberto Ippolito, è organizzata a Roma dalla libreria Nuova Europa I Granai di Barbara e Francesca Pieralice. "Questo evento è un incontro con Pasolini quasi come se lui fosse presente. Entriamo nella sua storia culturale e personale. Ognuno potrà arricchire la propria conoscenza su un percorso artistico che ha segnato una stagione. E farsi la propria idea sul significato della sua opera e del suo pensiero" spiega Ippolito. 'ConPasolini' prenderà il via il 25 settembre con la mostra fotografica 'I tanti Pasolini', inaugurata dal critico letterario Filippo La Porta e realizzata dall'Archivio Riccardi, a cura di Giovanni Currado e Maurizio Riccardi. Ventisei scatti, visibili al pubblico per tutta la durata della manifestazione, che ritraggono espressioni, posture e perfino vestiti con eccezionale varietà, ma soprattutto svelano l'anima di un uomo.

 

Seguirà, il 26 settembre, un originale viaggio attraverso le canzoni scritte da lui, con l'accompagnamento della chitarra di Fabio Micalizzi e della voce di Marta La Noce. E nei giorni successivi le presentazioni dei libri 'Pasolini raccontato a tutti' (Baldini & Castoldi)di Fulvio Abbate e 'Comizi d'amore' (Contrasto), presentato da Mario Desiati, che raccoglie la trascrizione del film omonimo di Pasolini, i documenti e le fotografie di scena di Mario Dondero e Angelo Novi. Si va fisicamente su 'Le strade di Pasolini', domenica 4 ottobre in un tour, guidato da Roberto Ippolito, per toccare i luoghi simbolo che hanno segnato a Roma le vicende artistiche e quelle personali dello scrittore, poeta, regista: da Monteverde a Ostia, dal Pigneto al Mandrione e non solo.

 

"Gli appuntamenti della manifestazione - sottolinea Ippolito - sono pensati per osservare e approfondire un'opera tanto complessa dalle più diverse angolazioni: sono cioè tasselli di un mosaico di quello che è stato e rappresenta Pasolini". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA