Percorso:ANSA > In Viaggio > Italia > Giochi: Pagan, a Campione d’Italia sold out per le feste natalizie

Giochi: Pagan, a Campione d’Italia sold out per le feste natalizie

03 dicembre, 11:18
Giochi: Pagan, a Campione d’Italia sold out per le feste natalizie Giochi: Pagan, a Campione d’Italia sold out per le feste natalizie

“Con le Festività la casa da gioco di Campione d’Italia giunge all’acme dell’attività e in particolare tra San Silvestro 2015 e Capodanno 2016 abbiamo ragione di confidare in un sold out destinato a segnare non soltanto il culmine dell’alta stagione del Casinò, ma soprattutto la conferma di una ripresa in grado di consegnare al nuovo anno un’azienda che è stata capace di mettere a frutto esperienza e professionalità fronteggiando la crisi con esiti brillanti. Abbiamo ragione di brindare da posizioni leader che le Feste confermeranno ulteriormente”. E’ questa la previsione del direttore generale del Casinò Campione d’Italia, Carlo Pagan, in vista delle prossime festività natalizie.
“Il bello, al Casinò Campione d’Italia – aggiunge Pagan - è che la sua clientela lo considera alla stregua di un passaggio lietamente d’obbligo nel periodo delle Feste. Già segnato in calendario, potremmo quasi considerarla una rimpatriata dei giocatori assidui che diventano viepiù affezionati ritrovando un clima di discrezione e attenzione massimamente confortevole. Intanto si raccolgono i frutti di iniziative che hanno introdotto nella casa da gioco il potenziale ricambio generazionale: è il momento in cui l’atmosfera del Casinò esercita il maggiore richiamo sui neofiti di tavoli e slot”.
Pagan ricorda infine gli appuntamenti più tradizionali. “Il 31 dicembre – dice - è un appuntamento ogni anno “classico” sia nel Salone delle feste sia negli altri ambiti di ritrovo del Casinò Campione d’Italia dove la qualità dell’intrattenimento, sul quale si investe tutto l’anno, riserva a quell’occasione il trionfo di uno spettacolo di varietà di livello assolutamente internazionale. Naturalmente insieme a una cena di gala all’altezza della migliore ristorazione, comprensiva del rito beneaugurante all’alba di Capodanno, quando saranno serviti cotechino e uva, parte della tradizione di cui la casa da gioco campionese è orgogliosamente depositaria”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA