Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Boom turisti per Craco ''il paese fantasma''

Boom turisti per Craco ''il paese fantasma''

Disabitato dal '63 per una frana, oggi percorsi in sicurezza

21 agosto, 15:20
Il paese di Craco (fonte: Apt Basilicata) Il paese di Craco (fonte: Apt Basilicata)

MATERA - E' in crescita la presenza di visitatori a Craco (Matera), il ''paese fantasma'' ormai disabitato dal 1963 a causa di una frana che ha imposto agli abitanti di trasferirsi a valle, nell'abitato di Peschiera. Lo ha confermato il sindaco, Giuseppe Lacicerchia, che ha indicato in 3.800 il numero di visitatori registrato da gennaio ad agosto rispetto ai circa 2.800 dell'intero 2012.

Solo a ferragosto ci sono state 170 presenze (1.500 in agosto, che si aggiungono ai 2300 da gennaio a luglio scorso). I visitatori provengono per l'80 per cento da regioni italiane e per il restante 20 per cento sono inglesi, statunitensi, olandesi, brasiliani e di piccoli gruppi di giapponesi.

''L'attivazione della 'craco card' - ha detto Lacicerchia - e di un percorso in sicurezza che consente di raggiungere gran parte del vecchio abitato, allo scoperta di luoghi e monumenti, che mantengono intatti il loro fascino, hanno contribuito ad accrescere interesse verso il nostro suggestivo paese. Anche gli eventi culturali e di animazione hanno rafforzato questa tendenza. Nella quarta settimana di ottobre terremo, con il Camera di commercio di Matera, la fiera di San Vincenzo incentrata su innovazione ed enogastronomia in agricoltura e questo creerà un ulteriore elemento di attrazione per il nostro centro''.

Craco, che dal 2010 è entrato nella lista dei 100 centri mondiali da salvare, deve l'accresciuto interesse dei visitatori anche per i film girati in paese: tra questi ''Cristo si è fermato ad Eboli'' (1978) e ''Tre fratelli' (1981) entrambi di Francesco Rosi; ''King David'' (1985) di Bruce Bereford, ''Oddio ci siamo persi il Papa'' di Tom Conti (1986), ''Il sole anche di notte'' (1989) dei fratelli Taviani; ''Ninfa Plebea'' di Lina Wertmuller (1996); ''Terra Bruciata'' (1999) di Roberto Segatori, ''Quantum of Solace'' (2008) di Marc Forest; ''Basilicata Coast to Coast'' (2010) di Rocco Papaleo; ''The Passion'' di Mel Gibson di Gibson (2003); ''The big Question'' (2006)di Cabras e Molinari e ''Nativity'', Catherine Hardwicke (2006).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA