Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Week end infuocato al centrosud

Week end infuocato al centrosud

40 gradi Sardegna, Sicilia e Puglia, qualche temporale al nord

28 luglio, 13:39
Correlati

Link

ROMA - Come annunciato è arrivato 'Ulisse' quarta fiammata africana al centrosud con qualche temporale al nord. Il fenomeno, riporta Antonio Sanò de iLMeteo.it , sarà scalfito tra lunedì e martedì con un po' di refrigerio al nord ma il caldo proseguirà ad oltranza tutta la prossima settimana. Mentre al nord giungono infiltrazioni atlantiche umide con qualche temporale sulle Alpi, Piemonte, Lombardia, Piacentino e Veronese, al centrosud e sulle Isole Maggiori Ulisse (il quarto anticiclone subtropicale dell'estate) promette un weekend infuocato: 35°C a Bologna, Firenze, Roma, Napoli, punte di 40 in Sardegna nel campidano, 40 in Sicilia specie nella Valle dei Templi di Agrigento, Domenica 40°C in Puglia e nel materano in Basilicata. Caldo con oltre 35°C su molte città del centrosud ed Emilia Romagna, 36 sulle regioni adriatiche.

AUMENTA CIRCOLAZIONE, SOPRATTUTTO NORD-EST - Circolazione in intensificazione lungo la rete viaria nazionale in questo sabato di partenze per le vacanze. Sul trasporto ferroviario si rileva un aumento dei flussi di viaggiatori ma senza nessuna criticità. Lo rende noto Viabilità Italia. Particolarmente trafficata la direttrice Nord-Est del paese: l'attesa è diminuita a circa 40 minuti per chi è diretto verso le località turistiche slovene e croate, per superare i 4 km di coda alla barriera di Trieste Lisert. Anche sulla Diramazione Opicina-Fernetti permangono gli incolonnamenti all'altezza del valico al confine con la Slovenia. Sulla A4 nel tratto Brescia-Padova tra Vicenza Est e Grisignano in direzione est si sono formati rallentamenti per un incidente e più avanti code a tratti tra Portogruaro e San Giorgio di Nogaro sempre verso Trieste.

Sull'A23 Palmanova-Tarvisio sono 3 i km di coda tra Udine Sud e l'allacciamento con l'A4 verso Venezia. In corrispondenza degli altri confini, due ore circa è il tempo di attesa per i veicoli francesi che devono attraversare il traforo del Monte Bianco, mentre code si sono formate sull' autostrada A22 del Brennero all'altezza della barriera di Vipiteno sia per chi è diretto in Austria (2 km) che per chi è in ingresso in Italia (6 km). Sempre sull'A22 rallentamenti tra Nogarole Rocca e Trento Nord e San Michele ed Egna in carreggiata Nord ed i direttrice opposta rallentamenti tra Chiusa e San Michele. Code anche sull'A9 Lainate - Chiasso sia verso Milano che in attraversamento alla barriera di Como-Brogeda. Sul resto della rete autostradale i nodi bolognese e ligure sono quelli più interessati da un maggiore flusso veicolare: sull'A14 Bologna-Ancona infatti code a tratti tra Bologna Borgo Panigale ed Imola verso Ancona; sulla carreggiata opposta code tra Fano e Pesaro per un veicolo in avaria, code tra Castel San Pietro e Bologna San Lazzaro e tra Faenza ed Imola, in entrambi i casi per un incidente, e tra Cattolica e Riccione per traffico intenso. Anche sull'A13 Bologna-Padova code a tratti tra Altedo e Ferrara Sud per traffico intenso verso Padova. Sull'autostrada A10 Genova-Ventimiglia code a tratti tra Genova Pegli ed il bivio con l'A7 verso Genova. Nel tratto fiorentino dell' autostrada del Sole code a tratti tra Firenze Sud e Firenze Scandicci per un veicolo in avaria verso Roma. Sulla viabilità ordinaria, a causa di una frana, sulla SS42 del Tonale e della Mendola è chiuso il tratto tra Malonno e Sonico, con rallentamenti in corrispondenza delle uscite obbligatorie allestite. Sull'Autopalio Siena-Firenze si sono formati 5 km di coda tra San Casciano e Firenze Certosa verso Firenze all'altezza dell'ingresso in autostrada A1.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA