Percorso:ANSA > In Viaggio > News > Dolomiti Friulane tra sport e buona tavola

Dolomiti Friulane tra sport e buona tavola

Una settimana all'aria aperta tra sport, escursioni e specialità gastronomiche

17 giugno, 12:16
Dolomiti Friulane, le distese fiorite della Valcellina Dolomiti Friulane, le distese fiorite della Valcellina

Cime imponenti e morbide vallate, da scoprire camminando lungo sentieri tortuosi o pedalando su circuiti che mettono alla prova anche i ciclisti più esperti. Una settimana da trascorrere nella natura, quella delle Dolomiti Friulane, tra sport, escursioni guidate, laboratori artigianali e degustazioni.

In programma dal 18 al 26 luglio, la Settimana delle Dolomiti Friulane porta a esplorare il territorio che abbraccia la Valcellina, la Valle del Tagliamento in Carnia e la Val Tramontina, diventato patrimonio dell'Unesco. Con compagni di viaggio insoliti – il camoscio, lo stambecco, il capriolo, l'aquila reale e la marmotta -  ci si addentra nel Parco naturale Dolomiti Friulane, l'area protetta piu' grande del Friuli Venezia Giulia, che comprende 37 mila ettari di boschi, rocce e praterie d'alta quota intervallate da una miriade di fiori e abitate da specie rare di animali.

Tante le iniziative in calendario su tutto il territorio. Nella piccola Claut si passa dalle scalate della Valcellina Climbing Marathon al festival alpino della birra artigianale; tra Erto e Cimolais prende vita il "Giro Gusti" in bicicletta, con tanti prodotti tipici da assaporare lungo tutta la giornata (info allo 0427.764438); da Tramonti di Sopra partono le escursioni guidate sul Sentiero delle Fornaci, nelle borgate abbandonate di Frassaneit e al lago del Ciul (info allo 0427.87333); a Frisanco le strade diventano una gallerie a cielo aperto per opere d'arte e sculture. E ancora corsi di arrampicata per bambini, laboratori per la lavorazione del vimine, del legno e delle pannocchie, mostre fotografiche, mercati agricoli e rassegne corali alpine. Dedicati agli sportivi gli Unesco Dolomiti Games, per praticare trekking, boulder, nordic walking, canyoning e mountain bike insieme a guide e istruttori.

Proprio gli amanti della bicicletta trovano nelle montagne del Friuli Venezia Giulia il terreno ideale per il ciclismo da strada e la mountain bike, grazie alla presenza di numerosi circuiti che si snodano in un paesaggio ricco e variegato. A loro l'Agenzia regionale del turismo offre dei pacchetti per vacanze all'insegna delle due ruote sugli itinerari più belli della Carnia e del Tarvisiano. Per tutta la bella stagione, fino ad ottobre, si possono prenotare vacanze dai tre agli otto giorni che insieme a un ciclista professionista portano a cimentarsi con le salite del Monte Zoccolan e la panoramica delle Vette, due cime che hanno fatto la storia del Giro d'Italia.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati