Percorso:ANSA > In Viaggio > Speciale Friuli Venezia Giulia > Pattuglia acrobatica, una tradizione dal 1930

Pattuglia acrobatica, una tradizione dal 1930

La prima nacque presso la Scuola di Campoformido, a Udine

10 settembre, 10:39
Gli aerei delle pattuglie acrobatiche storiche del dopoguerra Gli aerei delle pattuglie acrobatiche storiche del dopoguerra

La pattuglia delle Frecce Tricolori è l’erede dell’acrobazia aerea militare collettiva, che ha avuto la sua prima espressione presso la Scuola di Campoformido (UD) nel 1930. La prima Pattuglia Acrobatica dell’Aeronautica Militare nacque dal 1° Stormo Caccia, che aveva sede sull’aeroporto friulano ed era dotato di velivoli FIAT CR20. Dopo aver partecipato alla prima Giornata dell’Ala, una grande manifestazione aerea nazionale che ebbe luogo a Roma nel Giugno del 1930, intraprese una crocera di esibizioni nell’Europa orientale.

A partire dal 1950, l'onore di raccogliere l’eredità e di rappresentare l’Aeronautica Militare nelle manifestazioni aeree in Italia e all’estero toccò alle pattuglie che si formavano annualmente presso i vari Reparti da caccia. Fu così che nomi come il “Cavallino Rampante” (4° Stormo con velivoli DH Vampire), i “Getti Tonanti” (5/a Aerobrigata con velivoli F-84 G), le “Tigri Bianche” (51° Aerobrigata), i “Diavoli Rossi” (6/a Aerobrigata con velivoli F-84 F) ed i “Lanceri Neri” (2/a Aerobrigata con velivoli F-86 E) entrarono nella leggenda.

  • 1950 – 1952 - 4/a Aerobrigata - Cavallino Rampante su DH-100 Vampire
  • 1953 – 1955 - 5/a Aerobrigata - Guizzo/Getti Tonanti su F-84G Thunderjet
  • 1953 – 1955 - 51/a Aerobrigata - Bellagambi su F-84G Thunderjet
  • 1955 – 1956 - 51/a Aerobrigata - Tigri Bianche su F-84G Thunderjet
  • 1956 – 1957 - 4/a Aerobrigata - Cavallino Rampante su Canadair Cl13 Mk4 (F86E) Sabre
  • 1957 – 1959 - 6/a Aerobrigata - Diavoli Rossi su F-84F Thunderstreak
  • 1958 – 1959 - 2/a Aerobrigata - Lanceri Neri su Canadair Cl13 Mk4 Sabre (F86E) Sabre
  • 1959 – 1960 - 5/a Aerobrigata - Getti Tonanti su F-84F Thunderstreak

Alla fine del 1960 lo Stato Maggiore dell’Aeronautica decise costituire un Pattuglia acrobatica nazionale con sede stabile sull’aeroporto di Rivolto del Friuli. Nacque così, sotto la guida del Magg. Mario Squarcina, il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico “Frecce Tricolori” che, operativo dal 1961 con nove velivoli più il solista, costituisce la più numerosa formazione acrobatica del mondo e universalmente riconosciuta come una delle più prestigiose. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati