Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rinnovabili > In India primo aeroporto alimentato solo dal sole

In India primo aeroporto alimentato solo dal sole

Nello stato del Kerala, 100% energia solare per scalo di Kochi

20 agosto, 13:02
India, primo aeroporto alimentato al 100% da energia solare (Foto: Cochin International) India, primo aeroporto alimentato al 100% da energia solare (Foto: Cochin International)

 Dopo le Galapagos, che hanno convertito l'aeroporto dell'isola di Baltra al 100% di energia rinnovabile (sole e vento), l'India annuncia il primo aeroporto al mondo alimentato esclusivamente da energia solare. È lo scalo internazionale di Kochi, nello stato meridionale del Kerala, che d'ora in poi si rifornirà di energia dal suo impianto fotovoltaico. Il risparmio atteso, spiega l'aeroporto in una nota, è di 300mila tonnellate di emissioni di carbonio nei prossimi 25 anni, come se avesse piantato 3 milioni di alberi.

Per fornire energia necessaria all'aeroporto è stato appena inaugurato un impianto solare da 12 MWp: occupa poco più di 18 ettari nell'area cargo dello scalo e conta oltre 46mila pannelli solari. Produrrà 18 milioni di unità di energia dal sole ogni anno: una quantità che potrebbe fornire energia a 10mila abitazioni per lo stesso periodo di tempo. Il Cochin International Airport punta inoltre a vendere il surplus di energia al Kerala State Electricity Board e annuncia che continuerà a esplorare fonti di energia alternative dai bacini idrici del Kerala attraverso altri progetti.

Quest'estate anche l'arcipelago delle Galapagos ha annunciato il primo aeroporto ad energia verde al mondo, alimentato da un mix di fonti, solare ed eolica, nonché realizzato per l'80% da materiale riciclato da precedenti infrastrutture. Altri scali nel mondo stanno seguendo questo approccio ambientalista: sforzi 'verdi' sono stati riconosciuti ad aeroporti in Svizzera, Spagna, Regno Unito e Usa. E nelle Filippine, secondo quanto riportato dalla Cnn, c'è un altro progetto di "eco-aeroporto" che sarà realizzato per il 2018.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA