Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rinnovabili > Rinnovabili: teleriscaldamento dal calore dei frigoriferi

Rinnovabili: teleriscaldamento dal calore dei frigoriferi

Nuova tecnologia allo studio all'Accademia europea di Bolzano

08 luglio, 15:24

All'Accademia europea Eurac ha preso il via una ricerca su una tecnologia che consente di sfruttare calore di scarto da supermercati e industrie per riscaldare o raffreddare gli edifici. La nuova tecnologia sarà messa a punto dall'Istituto per le Energie Rinnovabili dell'Eurac all'interno di Flexynets, progetto da 2 milioni di euro finanziato dal programma europeo di ricerca Horizon 2020.

Si tratta di una rete di teleriscaldamento e raffreddamento che lavora a temperatura ambiente - anziché intorno ai 90 gradi come avviene attualmente - che permetterà in futuro di riscaldare o raffreddare gli edifici, utilizzando energia distribuita a bassa temperatura e fornita anche da attività che solitamente rilasciano calore di scarto nell'atmosfera, come, ad esempio, le macchine frigorifere dei supermercati e dei magazzini frutta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA