Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rinnovabili > Produttori rinnovabili, Mise punta solo su mercato elettrico

Produttori rinnovabili, Mise punta solo su mercato elettrico

Fiper, riportare il dibattito nelle commissioni parlamentari

21 maggio, 15:18

Il ministero dello sviluppo economico "continua a puntare solo ed esclusivamente sul mercato elettrico senza alcun riguardo per le altre fonti". Lo afferma la Fiper, federazione italiana dei produttori di energia rinnovabile, in merito al decreto per regolare gli incentivi alle fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico atteso nei prossimi giorni.

Leggendo le premesse contenute in una bozza del decreto "ci si aspetterebbe finalmente una riduzione del gettito destinato alla produzione di sola energia elettrica da rinnovabili e un'accelerazione legislativa per favorire l'efficienza energetica e le rinnovabili termiche", dice la Fiper. Invece nella bozza si legge che "il nuovo target di energia elettrica da fonte rinnovabile al 2020 possa essere posto a 149 twh", il 49% in più rispetto al precedente obiettivo di 100 twh/anno, e che "il presente decreto ha la finalità di sostenere la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in misura adeguata al perseguimento dei relativi obiettivi".

Per la federazione occorre "la volontà del legislatore di concretizzare una politica energetica che premi le risorse presenti sul territorio e metta a punto una pianificazione di medio lungo periodo". Da qui l'invito a "riportare il dibattito e la discussione a livello di commissioni parlamentari".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA