Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rinnovabili > In Marocco il più grande impianto solare del mondo

In Marocco il più grande impianto solare del mondo

Germania sostiene progetto con prestito da 654 mln

03 gennaio, 16:48

I ministeri per l'Ambiente e per la Cooperazione e lo sviluppo economico tedeschi stanno sostenendo la costruzione del più grande complesso di energia solare del mondo nella regione di Ouarzazate in Marocco con un prestito di 654 milioni di euro. In questo modo, il governo tedesco promuove l'azione internazionale a favore del clima e l'espansione delle energie rinnovabili in Nord Africa.

Una volta costruito, si stima che il complesso solare consentirà di risparmiare circa 800.000 tonnellate di CO2 all'anno. Allo stesso tempo, il progetto contribuirà in modo significativo alla realizzazione del piano solare del Marocco, che prevede la costituzione di due gigawatt di energia solare entro il 2020.

A nome dei due dicasteri, il gruppo bancario KfW ha firmato contratti di finanziamento per la costruzione delle due centrali solari, che costituiranno i componenti principali del più grande complesso al mondo di impianti fotovoltaici. Si tratta di una centrale solare a torre e una centrale elettrica parabolica.

Entrambi gli impianti avranno una potenza elettrica di 350 MW, che corrisponde alla potenza di una centrale convenzionale media.

Questo aiuterà il Marocco a mettere un grande passo verso una fornitura sostenibile di energia, 'amica' del clima.

Il ministro federale dell'Ambiente Barbara Hendricks ha commentato: "Il nostro sostegno dimostra che la Germania sta prendendo sul serio la propria responsabilità nei confronti del clima globale. La trasformazione dei sistemi energetici in tutto il mondo è la chiave per una politica climatica efficace. Per i paesi in via di sviluppo come il Marocco, che dipendono pesantemente dalle energie fossili, l'espansione delle energie rinnovabili è un prerequisito per lo sviluppo sostenibile. Con il suo ambizioso piano solare, il Marocco è quindi un esempio anche per altri Paesi".

Per il Ministro dello Sviluppo Gerd Müller, "il complesso di energia solare di Ouarzazate dimostra chiaramente che gli obiettivi economici ed ecologici non si escludono a vicenda, ma piuttosto sono due aspetti dello sviluppo sostenibile.

Proteggere il clima e le risorse naturali sono obiettivi fondamentali della nostra attività di sviluppo. Sosteniamo i paesi nostri partner nella ricerca di soluzioni innovative e su misura per garantire il loro approvvigionamento energetico nazionale. Questo è un ottimo esempio di come la collaborazione e la cooperazione possono contribuire alla tutela di asset mondiali, come il clima".

La Germania è il partner più importante del Marocco per la realizzazione di questi due progetti. Altri partner sono la Banca Mondiale, la Banca africana di sviluppo, la Banca europea per gli investimenti, la Banca di sviluppo francese e la Commissione europea.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA