Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Rifiuti & Inquinamento > Fondazione diritti genetici, ok decreto Ogm ora salvaguardia

Fondazione diritti genetici, ok decreto Ogm ora salvaguardia

Tra i passi successivi adozione normativa europea

12 luglio, 21:10

ROMA - ''Accogliamo con soddisfazione la notizia della firma del decreto che vieta la coltivazione del mais Mon810 in Italia'' Così la Fondazione diritti genetici commenta la firma da parte dei ministri dell'agricoltura, dell'ambiente e della salute, del decreto contro la coltivazione di mais transgenico sul territorio nazionale.

''Condividiamo - aggiunge la Fondazione - le motivazioni con cui il ministro ha spiegato la necessità del provvedimento, cioè la difesa della biodiversità e della qualità della nostra agricoltura, elementi che ne garantiscono la competitività sul piano economico''.

''Nel comunicato che annuncia la firma del decreto - prosegue - si legge che questo provvedimento è solo il primo passo, quello più urgente, di una serie di ulteriori iniziative, con le quali sarà definito un nuovo assetto nella materia della coltivazione di Ogm nel nostro Paese''.

''Ci auguriamo dunque - conclude la Fondazione diritti genetici - che tra i passi successivi ci sia anche l'adozione della clausola di salvaguardia, provvedimento previsto dalla normativa europea e già in vigore in vari paesi dell'Unione''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA