Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Natura > Galapagos, analisi dna svela nuova specie tartaruga gigante

Galapagos, analisi dna svela nuova specie tartaruga gigante

Scoperta è di un team guidato da ricercatrice italiana a Yale

22 ottobre, 16:01

Nell'arcipelago delle Galapagos è stata scoperta una nuova specie di tartarughe giganti: l'analisi genetica ha rivelato che due distinte popolazioni di testuggini dell'isola di Santa Cruz, finora considerate un'unica specie, hanno in realtà un dna diverso. La ricerca è stata pubblicata su PlosOne. I ricercatori avevano notato differenze nel carapac, il grosso 'guscio', delle due popolazioni di testuggini che vivono in aree diverse dell'isola (separate tra loro da una decina di km), ma erano convinti che fossero variazioni all'interno di una stessa specie. L'analisi genetica ha invece rivelato che il gruppo di 250 testuggini che popolano la parte orientale dell'isola di Santa Cruz sono una specie diversa rispetto alla seconda comunità di tartarughe, ben più numerosa, che vive sul lato occidentale dell'isola.

La nuova specie scoperta è stata chiamata "Chelonoidis donfaustoi, in onore di Fausto Llerena, il dipendente del parco (ora in pensione) che si prese cura della tartaruga 'Lonesome George', ultimo sopravvissuto della sua specie, morto ultracentenario nel 2012.

I ricercatori, guidati dalla studiosa italiana Adalgisa (Gisella) Caccone, dell'università di Yale, sperano che la scoperta della nuova specie possa aiutare a proteggere le testuggini di questa nuova specie, soprattutto in virtù dei pochi esemplari esistenti. Mentre la specie sul lato occidentale vive all'interno di un parco nazionale protetto, la piccola popolazione tartarughe sulla parte orientale potrebbe aver bisogno di protezione.

Con la scoperta, salgono a 15 le specie di tartarughe dell'arcipelago di Darwin (di cui quattro già estinte). 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA