Percorso:ANSA > Ambiente&Energia > Natura > Campagna Wwf per Amazzonia, in 50 anni perso 20% foresta

Campagna Wwf per Amazzonia, in 50 anni perso 20% foresta

Fino 18 maggio,Giornata Oasi, raccolta fondi, Mengoni testimonial

02 maggio, 13:16
Campagna Wwf per Amazzonia, in 50 anni perso 20% foresta Campagna Wwf per Amazzonia, in 50 anni perso 20% foresta

Il Wwf si prepara a festeggiare la Giornata delle oasi, il 18 maggio, con una campagna per la tutela della foresta amazzonica, che negli ultimi 50 anni ha perso quasi un quinto della sua superficie. Fino a domenica 18 si potrà fare una donazione via sms o da telefono fisso (al numero 45505) per salvare dalla deforestazione un'area chiamata Triangolo Verde. Sarà anche programmato in tv e nei cinema uno spot a sostegno della campagna, che ha come testimonial il cantante Marco Mengoni.

Il progetto per il Triangolo Verde dell'Amazzonia prevede un'ampia zona di tutela con una gestione sostenibile delle attività economiche per le popolazioni locali lungo il fiume Putumayo, al confine di 3 stati: Ecuador, Colombia e Perù.

''Ogni anno sparisce dagli schermi dei satelliti una superficie di foresta amazzonica pari a circa la metà della superficie italiana'', spiega Isabella Pratesi, responsabile Conservazione internazionale del Wwf Italia, secondo cui senza uno stop deforestazione entro 25 anni per l'Amazzonia sarà il ''punto di non ritorno''.

''Ho aderito a questa campagna - dice Mengoni - perché ho capito che la conseguenza della scomparsa di questa riserva di vita, acqua, cibo ed energia è un prezzo che come esseri umani non potremmo proprio sopportare. Per noi perdere la foresta amazzonica significherebbe smettere di respirare''. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA